• Articolo Bologna, 31 ottobre 2019
  • Mobilità sostenibile, l’Emilia Romagna investe ancora nelle piste ciclabili

  • La Regione aumenta gli investimenti dedicati alle due ruote: stanziati 5 milioni di euro per la realizzazione di nuovi percorsi e la riqualificazione di quelli già esistenti

piste ciclabili

Foto di wal_172619 da Pixabay

 

L’Emilia Romagna si conferma prima in Italia per diffusione di piste ciclabili

(Rinnovabili.it) – Storicamente e sentimentalmente legata alle due ruote, l’Emilia Romagna guarda anche a quelle a pedali, varando un nuovo progetto da 5 milioni di euro in favore della mobilità sostenibile locale. L’investimento riguarderà la realizzazione di nuove piste ciclabili e la riqualificazione – intesa come nuova segnaletica e riassetto della viabilità – dei percorsi già esistenti in 20 comuni. Nel dettaglio, i finanziamenti riguardano complessivamente 20 progetti: quattro in provincia di Bologna (a Medicina, Castello d’Argile, San Giovanni in Persiceto, Calderara di Reno), cinque nella provincia di Forlì-Cesena (a Modigliana, Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Bagno di Romagna e Gatteo), due nel modenese (San Prospero e Medolla), tre nel reggiano (Gualtieri, Scandiano e Campegine), due nel piacentino (Bobbio e Villanova d’Arda) due in provincia di Ferrara (Cento e Copparo) ed altri due a Colorno (Pr) e Misano Adriatico (Rn).

 

>>Leggi anche: “In Sardegna il primo progetto di pista ciclabile solare d’Italia”<<

 

Gli interventi presentati oggi in Regione, alla presenza dei sindaci dei comuni interessati, confermano l’Emilia-Romagna come la prima regione in Italia per diffusione di piste ciclabili, con oltre 40 milioni di investimenti complessivi. Di questi, 8,2 milioni (Bando Por Fesr) sono stati impegnati per sostenere la realizzazione di 21 progetti presentati dai 13 comuni dell’Emilia-Romagna con più di 50 mila abitanti (Carpi, Cesena, Faenza, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini e la Città Metropolitana di Bologna); altri 9 milioni di euro (Bando Fsc) sono stati destinati al finanziamento di 29 progetti di nuove piste ciclabili e di “integrazione o messa in sicurezza di percorsi già esistenti” selezionati attraverso un secondo bando, con 7 interventi in provincia di Reggio Emilia, 4 a testa a Parma, Forlì-Cesena e Bologna, 3 a Piacenza e Modena, 2 a Rimini e 1 a Ravenna e Ferrara.

 

La Regione ha stanziato inoltre 1 milione di euro per la nascita nel 2016 di 2 velostazioni a Bologna e Rimini e per l’allestimento di altre sette strutture per il deposito e/o parcheggio delle bici usate dai pendolari a ridosso di altrettante stazioni ferroviarie.
A questo elenco vanno aggiunti infine i 7,5 milioni assegnati dalla Regione nell’ambito del Piano nazionale per la sicurezza stradale, per un investimento complessivo di oltre 19,2 milioni di euro. Le risorse sono state utilizzate in prevalenza per interventi di miglioramento della sicurezza e di moderazione del traffico su infrastrutture per la mobilità ciclistica nuove o già esistenti.

>>Leggi anche: “La bici all’idrogeno è made in italy“<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *