• Articolo Berlino, 28 giugno 2013
  • Un provvedimento in fase di approvazione

    Emissioni auto: la Germania tenta di fermare i nuovi obiettivi

  • La Germania teme che i nuovi obiettivi europei di efficienza per le auto vengano approvati e che il settore automobilistico possa venirne danneggiato

La Germania contro i nuovi target di efficienza per le auto(Rinnovabili.it) – La Germania sta cercando di bloccare i nuovi limiti di emissioni per le auto, che diventeranno effettivi dal 2020. Sarebbe questo l’ultimo tentativo del governo Merkel, rivelano le indiscrezioni, preoccupato che la nuova normativa danneggi irreversibilmente il settore della produzione auto tedesco.

La normativa, oggi al vaglio della Commissione, potrebbe essere approvata e obbligare i produttori di automobili a mettere sul mercato veicoli con emissioni massime  di 95 grammi di CO2 per km. Formalmente accettato, il nuovo obiettivo è sulla scrivania del Consiglio da 5 anni ma pare i tempi siano ormai maturi per accettare la scommessa che abbasserebbe drasticamente l’impatto ambientale negativo del settore trasporti.

 

Ma mentre la Germania continua ad osteggiare l’approvazione del provvedimento gli ambientalisti ricordano che ritardare ulteriormente l’approvazione dei nuovi target potrebbe creare un danno ambientale irreversibile mentre con auto ad elevata efficienza il beneficio oltre che ambientale sarebbe anche economico, con un calo dei costi del carburante inferiore di 300-400 euro annui a guidatore.