• Articolo Boulder, 7 gennaio 2013
  • Un nuovo rapporto della Pike Research

    Ev: il mercato delle infrastrutture di ricarica è in crescita

  • Un mercato in crescita che lascia spazio ad una nuova generazione di apparecchiature e a società in grado di gestire le esigenze dei consumatori

(Rinnovabili.it) – Il mercato mondiale delle apparecchiature per la ricarica dei veicoli elettrici sta vivendo un momento di intensa crescita. Spinto in avanti dall’aumento delle vendite dei mezzi plug-in (PEV) nel corso degli ultimi 18 mesi, il mercato delle apparecchiature di ricarica ha raggiunto un nuovo stadio di maturità. Secondo un nuovo rapporto della Pike Research intitolato “Pike Pulse Report: Electric Vehicle Charging Equipment” a guidare il mercato mondiale sarebbero la Charge Point e la DBT.

 

“C’è stato un afflusso di nuovi giocatori nello spazio EVSE (electric vehicle supply equipment), il che indica le potenzialità che molte aziende vedono nel mercato”, afferma la Senior Research Analyst, Lisa Jerram. “Questo settore è ancora molto giovane, tuttavia c’è un gran numero di giocatori in competizione per un mercato che in totale è relativamente piccolo. In questa fase, non è sorprendente che la maggior parte dei fornitori elencati in questo Pike Pulse siano ancora classificati come Contendenti.”

 

Sia ChargePoint che DBT sono stati classificati nel documanto come “Leader” perché hanno ottenuto una notevole quota di mercato, operano in un range di mercati geografici definiti critici e offrono una vasta gamma di prodotti ricchi di funzioni EVSE.

Nella categoria “Contenders” sono stai inclusi molti grandi gruppi, che sono entrati nello spazio EVSE integrando le proprie attività esistenti; un gruppo di piccole aziende, tra cui ECOtality e ClipperCreek, ha conquistato una quota di mercato superiore rispetto ai principali operatori industriali, ma avrà bisogno di risorse aggiuntive per competere in modo efficace qualora il mercato EVSE continuasse a seguire il suo attuale, e ancora lento, modello di crescita.