• Articolo New York, 10 gennaio 2012
  • Una infrastruttura con sistema di monitoraggio

    GE, nuove stazioni di ricarica per la diffusione di flotte elettriche

  • La tecnologia GE si mette a disposizione del mercato degli EV commerciali e studia una nuova infrastruttura di ricarica informatizzata che permette alle società notevoli risparmi in bolletta

(Rinnovabili.it) – Aumenta l’interesse dei consumatori nei confronti dei veicoli a basse emissioni di carbonio, ma quando si decide di acquistare un’automobile elettrica non si può non pensare alle difficoltà di ricarica del mezzo. Uno dei settori che ad oggi potrebbe dare grandi soddisfazioni al comparto EV rimane comunque quello dei veicoli commericali leggeri: ci sono al momento in circolazione nei soli Stati Uniti circa 230 milioni di automobili commerciali e autocarri leggeri che potrebbero, con un piccolo sforzo, essere sostituiti con veicoli elettrici. Gli enti, le amministrazioni e le aziende  non hanno però ancora effettuato il grande passo ponendo dinanzi a tutto la necessità di una rete di infrastrutture di ricarica a disposizione del cittadino che sia fruibile in ogni momento della giornata  senza difficoltà.

In questo contesto si inserisce il progetto della General Motors di New York, interessata a progettare e costruire una stazione di ricarica per flotte commerciali di EV che si servirà della tecnologia utilizzata per le smart grid ideata dalla GE, aiutando così il mercato a tagliare i costi di istallazione nei depositi degli autobus, nei garage delle società, nei parcheggi delle amministrazioni. Ogni infrastruttura permetterà la ricarica di più veicoli contemporaneamente, per ognuno dei quali sarà a disposizione una linea di cavi di fornitura energetica, e sarà monitorata grazie all’istallazione di uno schermo e di un software di gestione delle fornitura energetica. Il progetto potrà essere realizzato anche grazie al contributo del DOE, il Dipartimento statunitense dell’Energia, oltre che grazie all’impiego di una tecnologia grazie alla quale le flotte di veicoli potranno essere ricaricate in maniera veloce ed efficiente ottenendo una consistente riduzione dei costi energetici.