• Articolo Berlino, 2 ottobre 2012
  • Meno di 8 anni per raggiungere la meta

    Germania: una nuova chance alle e-car?

  • Il Cancelliere tedesco ribadisce l’obiettivo di un milione di auto elettriche nel Paese entro il 2020, anche se mette le mani avanti e rileva che “non sarà facile”

(Rinnovabili.it) – La Germania non ci sta a dover abbondare l’obiettivo di un milione di auto elettriche in circolazione entro il 2020. Quello che solo fino a pochi mesi fa era stato avvertito come un target proibitivo visti i difficili tempi economici, torna oggi nuovamente fra i piani del Governo. Lo fa sapere il Cancelliere tedesco Angela Merkel ventilando la possibilità di elargire nuovi aiuti al comparto delle e-car dopo le prossime elezioni generali.

“La questione di come affronteremo tutto ciò durante la prossima legislatura (a partire dalla fine del 2013) e se avremo o meno bisogno di ulteriori incentivi verrà deciso quando sarà arrivato il momento”, ha commentato la Merkel ai giornalisti a margine di un incontro con industriali e scienziati sul futuro dei veicoli elettrici. Nessuna falsa speranza: il Cancelliere non nasconde che l’obiettivo “non sarà facile da realizzare”, soprattutto se si considera che attualmente la quota di mercato per le auto a batteria in Germania è fissa allo 0,1 per cento sul totale delle immatricolazioni. “Sarebbe comunque sbagliato abbandonare il target – ha sottolineato la Merkel – abbiamo sostenuto questo obiettivo con la promessa di un miliardo di euro e lo ribadiamo adesso”.