• Articolo Milano, 10 settembre 2019
  • A Milano debutta la strada al grafene

  • Iterchimica, insieme a Città metropolitana di Milano realizzerà il rifacimento di alcuni tratti di strade provinciali con un supermodificante a base di grafene

grafene asfalto

Credit: Interchimica

 

Il supermodificante a base di grafene Gipave è in grado di aumentare la durata della pavimentazione del 250%

(Rinnovabili.it) – Pochi altri materiali incarnano lo spirito d’innovazione tecnologica del nuovo secolo come il grafene. Grazie a caratteristiche uniche come resistenza, versatilità, ottima conduttività ed estrema sottigliezza, oggi queste strutture bidimensionali di carbonio sono impiegate nei campi più disparati, dalla telefonia ai computer, dalle celle fotovoltaiche agli impianti di desalinizzazione dagli ultra condensatori alla biomedicina, arrivando persino nelle pavimentazioni stradali. Succede a Milano dove “il materiale delle meraviglie”, come è stato ribattezzato da molti, è stato impiegato nella pavimentazione di due tratti di strada provinciale.

 

Nel dettaglio il progetto – condotto da Iterchimica e Città metropolitana di Milano – prevede la sperimentazione di Gipave, un supermodificante a base di grafene sviluppato con la collaborazione di G.Eco (Gruppo A2A), l’Università degli Studi di Milano Bicocca e Directa Plus. Il materiale è in grado di raddoppiare la vita utile delle pavimentazioni stradali, aumentandone la resilienza e riducendone la suscettibilità termica (anche per forti escursioni di temperatura).

 

“Quattro anni fa – spiega Federica Giannattasio, Amministratore Delegato di Iterchimica – usufruendo di un bando di Regione Lombardia, abbiamo iniziato a studiare e a progettare nei nostri laboratori un additivo al grafene e a testarne gli effetti sugli asfalti con risultati impressionanti in termini di durata e aumento della vita utile della pavimentazione. Oggi, insieme a Città metropolitana di Milano, possiamo continuare i test su strada per raccogliere ulteriori dati con un progetto che rispetta tutti i requisiti previsti nei capitolati d’appalto vigenti in Italia”.

 

Il progetto consiste nel rifacimento dei tre strati della pavimentazione stradale (base, binder, usura) di un tratto di circa 500 metri della Strada Provinciale 35 Milano-Meda, dal km 133+300 al 132+850 in direzione Milano. A inizio ottobre, invece, è previsto il rifacimento di due strati della pavimentazione stradale (base e usura) di un tratto di 600 metri sulla Strada Provinciale 40 Lacchiarella, dal km 3+850 al km 4+900.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *