• Articolo Pisa, 22 novembre 2012
  • In fase di test presso l’Insean del Cnr

    Idintos, l’idrovolante leggero e low carbon

  • Sono partiti i test del prototipo d’idrovolante con configurazione PrandtlPlane realizzato da una partnership di ricercatori italiani

(Rinnovabili.it) – Sarà ultraleggero, sicuro, a basso impatto ambientale ed efficiente nei consumi. Parliamo di Idintos, progetto nato ufficilamente nell’agosto del 2009 con l’obiettivo di realizzare  un polo tecnologico per l’aviazione leggera in Toscana ed il prototipo di un idrovolante con una configurazione PrandtlPlane. L’iniziativa è portata di attraverso un partenariato costituito da Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale e Dipartimento di Sistemi Elettrici e Automazione, Università Di Pisa, ISIS Firenze, C.G.S. Group, Edi Progetti, Dielectrik, Mbvision, Daxo, Humanware.

 

Il progetto, cofinanziato dalla Regione Toscana, è attualmente “messo alla prova” dal dipartimento di Ingegneria aerospaziale dell’Ateneo pisano che sta eseguendo test sperimentali con l’obiettivo di valutare le condizioni di decollo e verificare la potenza necessaria e l’eventuale insorgenza di fenomeni di instabilità. Secondo quanto riportato da Almanacco della Scienza del Cnr, i test sono in corso presso l’Istituto nazionale per studi ed esperienze di architettura navale (Insean) del Cnr di Roma, e a valle di questa sperimentazione Idintos potrà decollare.