• Articolo Rio de Janeiro, 11 ottobre 2011
  • Succede alla base scientifica Comandante Ferraz

    Il Brasile testa l’etanolo al freddo dell’Antartide

  • Firmato l’accordo di cooperazione scientifica e tecnologica tra Petrobas, la Marina brasiliana e la jv Energy Solutions

(Rinnovabili.it) – Affacciata su Admiraly Bay, nella zona centrale dell’isola di re George – Shetland Meridionali – sorge la Estação Antártica Comandante Ferraz, la base antartica permanente brasiliana che 1984 sta studiando il riscaldamento globale, l’effetto serra e l’aumento del livello degli oceani. Per la stazione è arrivato il momento di passare ad un sistema di generazione elettrica pulita a base di biocarburante e per farlo la marina brasiliana ha firmato un accordo di cooperazione scientifica  la compagnia petrolifera statale Petrobras e Energy Solutions (una joint venture tra CVRD e la Banca nazionale Sviluppo). L’intesa servirà a istallare e sperimentare un generatore elettrico alimentato ad etanolo per soddisfare le necessità della base stessa. La compagnia petrolifera fornirà i 350 mila litri di etanolo necessari per il funzionamento senza utilizzare alcun additivo e, attraverso il monitoraggio tecnologico, validerà l’uso del biofuel in condizioni di una bassa temperatura come quella antartica; una volta che tutti i requisiti verranno verificati e dopo le necessarie operazioni di sicurezza a causa delle rigide condizioni imposte dal clima dell’Antartide, si inizierà un programma di valutazione scientifica.