• Articolo Bruxelles, 20 giugno 2012
  • Scese del 3% le emissioni di CO2 nel 2011

    In Europa le nuove auto inquinano meno

  • Gli europei stanno comprando auto più efficienti. Le emissioni medie di biossido di carbonio delle automobili continuano a diminuire in Europa stando ai dati diffusi oggi dall’AEA

(Rinnovabili.it) – Ripulire le strade dallo smog dei trasporti non è un’impresa che si può compiere in poco tempo, ma la direttiva sulle emissioni dei veicoli emanata da Bruxelles da già i suoi primi e piccoli risultati. Secondo quanto pubblicato oggi dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), i dati provvisori sulle emissioni medie di CO2 del parco macchine immatricolato nel 2011 sarebbero un po’ più a favore dell’ambiente. I 12,8 milioni di nuove autovetture all’interno dell’Unione europea che hanno caratterizzato lo scorso anno sono associate a un’emissione media di CO2 di 135,7 grammi di CO2 per chilometro, ovvero 4,6 g CO2/km in meno rispetto al 2010 (-3,3%).

“In Europa – ha commentato il Commissario all’Azione Climatica Connie Hedegaard – le case automobilistiche stanno avvicinandosi agli obiettivi emissivi del 2015. Questi dati confermano che c’è un progresso costante nel migliorare l’efficienza nel consumo di carburante e nel ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture nuove. Si tratta di un buon segno per la capacità dell’industria automobilistica europea di innovare e quindi mantenere la competitività globale, mentre i loro prodotti sono sempre più efficienti”. Secondo l’analisi dell’AEA responsabile di questa riduzione è una combinazione di fattori, dalle scelte differenti di chi acquista fino al miglioramento della tecnologia. Ai produttori di automobili verrà ora chiesto di verificare questi dati preliminari prima che vengano confermati dalla Commissione entro la fine dell’anno.