• Articolo Bologna, 1 dicembre 2011
  • Un progetto Hera presentato al Motor Show

    “Io guido elettrico”: l’Emilia Romagna apre le porte agli EV

  • Una smart card e un’App permetteranno a chi guida un veicolo elettrico di trovare in breve tempo un punto di ricarica funzionante e disponibile

(Rinnovabili.it) – Hera è tra le protagoniste del Motorshow di Milano, che quest’anno dedica un padiglione intero alla mobilità sostenibile. La società propone un sistema agevolato per incentivare la diffusione e la ricarica dei veicoli elettrici con una tariffa mensile vantaggiosa: acquistando una smart card del valore di 25 euro si potranno effettuare rifornimenti illimitati di energia. Grazie all’iniziativa il guidatore potrà fermarsi presso le stazioni di ricarica del circuito presenti in Emilia Romagna a Bologna, Modena, Imola, Reggio Emilia e Rimini.

Con la nuova offerta commerciale regionale di Hera battezzata Io guido elettrico il consumatore oltre a ricaricare l’auto elettrica ad ogni rifornimento effettuerà una donanzione in automatico che andrà a sostegno della produzione di energia da fonte rinnovabile: per ogni ricarica Hera si impegna infatti ad acquistare certificati ambientali CO-FER. Dall’accordo tra Hera, Regione Emilia Romagna ed Enel si sta inoltre procedendo all’istallazione della rete composta da 80 colonnine di rifornimento nelle 5 città romagnole. Per il guidatore sarà quindi sempre più semplice ed agevole fare il pieno, considerata anche la messa a disposizione di una App che consente di trovare, su tutto il territorio nazionale, il punto di ricarica più vicino sapendo in tempo reale se è libero e funzionante.  “La mobilità elettrica, già dall’immediato futuro potrà contribuire decisamente al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali in cui operiamo”, spiega Cristian Fabbri, Amministratore Delegato di Hera Comm. “E’ per questo che il Gruppo Hera ha deciso di investire sin dall’inizio in questo settore, sia attraverso l’installazione di colonnine di ricarica nei territori in cui gestisce la rete elettrica, che attraverso un’offerta di fornitura energetica ad hoc. E’ però importante sottolineare come tutto ciò rientri nel più ampio impegno del Gruppo sul fronte dell’innovazione e della sostenibilità, come dimostrano gli investimenti pianificati sullo sviluppo delle fonti rinnovabili e la costante attenzione a ridurre, in tutti gli ambiti, l’impatto ambientale della nostra azione”.