• Articolo Milano, 25 ottobre 2018
  • Ionity: La rete di ricarica super rapida arriva in Italia con Eni

  • La partnership prevede di realizzare 30 nuove stazioni di ricarica a partire dal 2019

rete di ricarica ionity

 

 

Eni e Ionity hanno sottoscritto un accordo quadro per lo sviluppo delle colonnine di ricarica superveloci

(Rinnovabili.it) – L’High-Power-Charging Network per i veicoli elettrici progettato da Ionity – la joint venture fra BMW, Daimler, Ford e il Gruppo Volkswagen – arriverà fino in Italia. A renderlo possibile è l’accordo firmato stamane con Eni che diviene partner esclusivo del progetto entro i confini nazionali. Un accordo che mette lo sprint, in tutti i sensi alla progettualità sulle infrastrutture della mobilità elettrica italiana. Il network di Ionity nasce infatti con l’obiettivo realizzare una vasta rete di colonnine di ricarica super veloce da 350 kW, in diretta concorrenza con gli e-charger targati Tesla. Ogni unità è dotata di standard CCS (Combined Charging System) che consiste in un unico connettore sull’auto che consente sia la ricarica rapida in corrente continua (DC) che quella lenta in corrente alternata (AC). L’elevata potenza permette – 100 volte quelle delle utenze domestiche standard permette di fare il pieno al proprio veicolo elettrico in meno di 20 minuti.

 

Dopo un primo periodo di rodaggio gratuito, la Joint venture ha stabilito la tariffa forfettaria di 8 euro a ricarica, entrata in vigore da 2 settembre di quest’anno. “Forse il più grande ostacolo di fronte all’adozione diffusa di veicoli elettrici è la mancanza di un’infrastruttura di ricarica affidabile, facile da usare e ad alta potenza al di fuori delle città”, spiega il CEO di IONITY Michael Hajesch. “Questo è esattamente il problema che Ionity sta già risolvendo. Impostando un prezzo forfettario in tutta Europa, stiamo prendendo provvedimenti per ridurre ulteriormente il “fattore problematico” associato ai veicoli elettrici”.

 

Il progetto lanciato ufficialmente a novembre del 2017, prevedeva in origine di installare e gestire circa 400 stazioni per un totale di 2.400 colonnine di e-charge, lungo le principali arterie stradali dalla Norvegia all’Austria, entro il 2020. Le prime 20 sono state inaugurate a fine dello scorso anno e ora il network vuole ingrandirsi. Si legge in una nota stampa “Ionity ha scelto Eni come partner strategico ed esclusivo in Italia per il canale delle stazioni di servizio stradali. La partnership prevede di realizzare 30 nuove stazioni di ricarica a partire dal 2019. Ogni stazione avrà sei colonnine di ricarica con una potenza fino a 350 kW”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *