• Articolo Milano, 26 marzo 2012
  • Il debutto in Italia è previsto entro la fine dell’anno

    L’auto elettrica che si gestisce a distanza

  • Messa a punto dalla Nissan, può essere monitorata da remoto grazie a un’app che consente di verificare lo stato delle batterie, avviare la ricarica o gestire la climatizzazione dell’abitacolo

(Rinnovabili.it) – Un’automobile elettrica e dall’elevato contenuto tecnologico, che è possibile monitorare anche da remoto grazie a un’applicazione messa a punto dalla casa madre: la Nissan. Il veicolo della casa automobilistica giapponese si chiama Leaf ed è pronto a debuttare sul mercato italiano entro la fine di quest’anno. Le batterie agli ioni di litio che alimentano il sistema di propulsione hanno una capacità complessiva di 24 kWh, capace di garantire ai viaggiatori fino a 175 chilometri di autonomia, a una velocità massima di 144 chilometri all’ora, ovviamente a emissioni zero. Dotato di una modalità di ricarica rapida, il veicolo è in grado di raggiungere l’80% della carica in circa mezz’ora.

Ma la parte interessante del progetto automobilistico giapponese riguarda il modo in cui l’utente può gestire l’auto. Grazie all’applicazione gratuita per smartphone Nissan Carwings, infatti, è possibile monitorare da remoto lo stato del veicolo e svolgere tutta una serie di operazioni a distanza, come per esempio accendere l’impianto di climatizzazione, stimare lo stato di ricarica e, nel caso in cui la vettura sia collegata a una stazione di ricarica o a una semplice presa di corrente, avviare la ricarica. Con la web-app accessibile da PC, invece, si può avere uno storico dei tragitti fatti e un resoconto sullo stile di guida. L’obiettivo della Nissan è quello di stimolare pratiche virtuose volte a razionalizzare al massimo le energie disponibili e stimolare l’adozione di uno stile di guida ecosostenibile. Fino alla fine di marzo la Leaf sarà in Italia presso la Triennale di Milano, la tappa italiana del Leaf Tour organizzato dalla Nissan nelle principali città europee.