• Articolo Bruxelles, 7 marzo 2013
  • Proclamati i vincitori dell’European Mobility Week

    L’UE premia la mobilità sostenibile di Aberdeen e Zagabria

  • Kallas: “In linea con il tema del 2012, le finaliste possono vantare quel ruolo forte dei cittadini che è la chiave del successo della pianificazione urbana a lungo termine”

L’UE premia la mobilità sostenibile di Aberdeen e Zagabria(Rinnovabili.it) – Aberdeen e Zagabria, una città francese e una croata. Due realtà distinte e geograficamente lontane, accomunate però dallo stesso impegno nei confronti della mobilità sostenibile. A loro, infatti, va il premio 2012 della European Mobility Week e quello per il Sustainable Urban Mobility Plan, consegnati in questi giorni a Bruxelles dai Commissari europei Siim Kallas e Janez Potočnik. Per i rappresentanti dell’Esecutivo si tratta di due realtà all’avanguardia nello sforzo panunionale teso a integrare la sostenibilità nella pianificazione della mobilità urbana.

 

“I piani di mobilità urbana ideati oggi dalle città e dagli enti locali – ha commentato Kallas – sono elementi fondamentali per la promozione dell’efficienza e della competitività. In linea con il tema del 2012, le finaliste possono vantare quel ruolo forte dei cittadini che è la chiave del successo della pianificazione urbana a lungo termine”.

 

La croata Zagabria ha superato le altre finaliste Gävle (Svezia) e Östersund (Svezia) grazie all’ottima organizzazione della campagna a promozione della Settimana, per la forte attinenza al tema del 2012 (“Andare nella giusta direzione”) e per le 62 attività diverse – dalle lezioni di ginnastica urbana ai tragitti in tram d’epoca – che hanno visto la partecipazione di oltre 150 000 cittadini. A premiare la francese Aberdeen è stato invece il suo piano di mobilità urbana sostenibile sviluppato in stretta consultazione con i cittadini e i portatori d’interesse e declinatosi in laboratori aperti, sondaggi, una campagna promozionale e una presenza innovativa sui social media e sul web.