• Articolo Parigi , 17 luglio 2012
  • Nuove promesse per il comparto automotive

    La Francia studia i nuovi incentivi alla green mobility

  • Il Ministro Montebourg sta decidendo il nuovo regime di incentivazione destinato a sostenere le vendite di veicoli elettrici e ibridi

(Rinnovabili.it) – Continua l’impegno del nuovo governo francese in fatto di mobilità sostenibile e riduzione dell’inquinamento. Il Ministro della Ripresa Produttiva Arnaud Montebourg ha confermato oggi durante un incontro che entro il prossimo 25 luglio verrà presentato il piano di sostegno al settore nazionale automotive, che comprenderà una serie di iniziative volte a promuovere la diffusione delle automobili ad alimentazione ibrida e veicoli elettrici.

Le tecnologie in questione, ampiamente prodotte dalle case automobilistiche francesi, potranno quindi svolgere il doppio ruolo di aiutare l’economia nazionale e abbassare il volume di inquinanti emesso dal settore trasporti. L’evento è stato inoltre l’occasione per ricordare che la Francia sta già promuovendo l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale: ad oggi i veicoli che emettono meno di 50 g di CO2/km possono beneficiare di un contributo di 5000 euro mentre i veicoli ibridi che emettono meno di 110 g CO2/km hanno diritto a bonus di 2000 euro.

Il Ministro, attualmente al lavoro per la definizione del nuovo schema di incentivazione incontrerà i sindacati nel tardo pomeriggio per procedere alla redazione di un piano che, in vigore dal 2013, dovrà sostenere i consumatori e il settore economico dando spazio a quanti vorranno sostituire il proprio mezzo inquinante con un veicolo ad alimentazione alternativa.