• Articolo Dublino, 2 ottobre 2012
  • un accordo tra IBM e ESB

    L’e-mobility irlandese cavalca la…nuvola!

  • Grazie alla tecnologia informatica IBM e all’esperienza nel campo della e-mobility di ESB l’Irlanda vede nel suo futuro una rete completa di punti di ricarica intelligenti

(Rinnovabili.it) – Quando un gigante dell’IT e una società che si occupa di mobilità elettrica uniscono le forze il futuro della e-mobility è in buone mani.

Al fine di accelerare la propria affermazione nel mercato globale dei veicoli elettrici IBM ha deciso di firmare una nuova partnership per agevolare la distribuzione di nuovi punti di ricarica sul territorio irlandese. A supportare il progetto in patria la nazionale ESB (Electricity Supply Board) che permetterà l’integrazione di sistemi informatici intelligenti che facilitino la formazione e l’utilizzo della rete i ricarica per veicoli a emissioni zero.

La società ha fatto sapere che la nuova tecnologia permetterà di far utilizzare il servizio esclusivamente mediante una tessera identificativa che darà accesso a un database di informazioni relative ai consumi e alle offerte energetiche presenti al momento in rete, permettendo al consumatore di scegliere il proprio operatore tra diverse tariffe.

L’annuncio ha allo stesso tempo sorpreso e rassicurato il Ministro del Lavoro e dell’Innovazione irlandese, Richard Bruton, che ha evidenziato la partnership come sicuro contributo alla creazione di nuovi posti di lavoro, oltre che alla contemporanea riduzione delle emissioni di carbonio.

“L’energia verde e il cloud computing sono settori chiave nel mirino del governo come parte del nostro piano d’azione per migliorare le opportunità di lavoro”, ha detto in un comunicato il ministro. “Questa partnership innovativa tra una società energetica irlandese e un leader globale nell’IT mette in prima linea gli sviluppi a livello mondiale del settore dei veicoli elettrici utilizzando tecnologie all’avanguardia, e rappresenta una chiara dimostrazione di ciò che è possibile in questo campo. L’Irlanda sarà il primo paese nel mondo ad aver messo in atto questo sistema su base nazionale, e sono determinato a garantire che attraverso l’implementazione continua del nostro piano vedremo ulteriori esempi di leadership in questi settori.”