• Articolo Londra, 11 novembre 2011
  • Il programma pilota sperimenterà le prestazioni di 50 veicoli elettrici

    Londra, nel 2012 arriva la ricarica wireless per EV

  • Partirà il prossimo anno la sperimentazione di ricarica senza fili per veicoli elettrici. Ancora imprecisato il numero di infrastrutture per la ricarica ad induzione

(Rinnovabili.it) –  Saranno cinquanta i veicoli elettrici che verranno coinvolti in un progetto pilota di ricarica wireless pensato per Londra. L’iniziativa, fortemente sostenuta dal Primo ministro David Cameron e dal sindaco Boris Johnson prenderà il via nel corso del prossimo anno nella capitale Uk, dove sono numerosi i progetti per la riduzione degli inquinanti legati al settore trasporti, sia pubblico che privato.

Non è ancora stato definito il numero di punti di ricarica  che saranno installati nella capitale durante l’inizio del 2012, infrastrutture che serviranno per l’approvvigionamento della flotta composta dalle 50 vetture partecipanti  all’esperimento. Un po’ come uno spazzolino elettrico, il sistema utilizza il trasferimento induttivo dell’energia per caricare le batterie sviluppando un campo magnetico, il che significa che le auto elettriche possono semplicemente parcheggiare sopra un pad di ricarica invece di collegare la spina alla vettura.

“Ogni volta che si realizza un dispositivo wireless aumenta la percezione  tutto sia molto più facile,” Andrew Gilbert, vicepresidente esecutivo per lo Sviluppo dell’Innovazione in Europa di Qualcomm, che fornirà la tecnologia senza fili. “Il wireless rivoluzionerà il modo in cui le persone utilizzano i punti di ricarica” ha concluso Gilbert.

Il progetto andrà probabilmente ad interessare le aree più idonee ad ospitarlo cercando di privilegiare il centro città e rientra anche nel Coventry and Birmingham Low Emission Demonstrators consortium testing programme. “Questa tecnologia wireless di ricarica è un enorme passo avanti per l’industria dell’auto elettrica e sono lieto che le imprese londinesi saranno tra le prime a beneficiare del processo”, ha detto Cameron in un comunicato.