• Articolo Roma, 1 marzo 2019
  • MinAmbiente: 500 mln per piste ciclabili, bike sharing e ciclovie extraurbane

  • L’annuncio del Ministro Sergio Costa a margine della presentazione del progetto “Brumotti x l’Italia”: già finanziati 80 progetti da Nord a Sud per la costruzione di ciclabili e la promozione di mezzi sostenibili.

Costa Brumotti piste ciclabili ministero ambiente

 

Il fondo di finanziamento per ciclabili e servizi di sharing fa parte del “Piano generale della mobilità ciclistica”

(Rinnovabili.it) – Il Ministero dell’Ambiente annuncia l’investimento di 500 milioni di euro per la costruzione di piste ciclabili, urbane ed extraurbane, e la promozione dei servizi di bike sharing. Il fondo di finanziamento fa parte del Piano generale della mobilità del Paese, un progetto coordinato tra Governo, Regioni e Minambiente.

 

L’annuncio è stato dato in occasione della presentazione presso l’Auditorium Parco della Musica del cortometraggio “Brumotti x l’Italia”, un progetto ideato dall’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti in collaborazione con il Fai, che ha portato il biker a girare il Bel Paese per 19 giorni la scorsa estate in sella a una speciale bicicletta attrezzata di pannelli solari.

 

>>Leggi anche Ministero dell’Ambiente: si al patrocinio ma solo per eventi plastic free<<

 

Il fondo è già entrato pienamente in funzione: in convenzione con Regioni e Comuni, il Ministero dell’Ambiente e gli altri dicasteri competenti hanno già finanziato oltre 80 progetti di sostegno all’utilizzo della bici come mezzo di mobilità sostenibile: “Vogliamo dare piena attuazione al Piano generale della mobilità ciclistica perché per il ministero dell’Ambiente e per il Governo l’uso della bicicletta non è soltanto un auspicio” – ha annunciato il Ministro Sergio Costa, intervenuto alla presentazione – Sono già stati approvati 10 progetti di ciclovie, da quella degli Appennini a quella della Magna Grecia al Grab. Percorsi sostenibili che legano l’Italia a emissioni zero”.

 

“Preservare e rendere ancora più appetitosi i parchi e le aree marine protette del nostro Paese, territori splendidi da visitare anche in bicicletta, e farne entrare altri nel guinness delle bellezze naturalistiche, è un altro nostro obiettivo – ha concluso il Ministro – Entro l’estate emaneremo alcuni bandi per diverse iniziative nei parchi, da godere in modo slow, ecocompatibile e all’insegna del plastic free, come avviene già nel Parco nazionale del Cilento, modello che mi auguro venga presto seguito dagli altri parchi e orgoglio nazionale che esporteremo tra due giorni a Oslo, dove inaugureremo la prima ambasciata italiana all’estero plastic free”.

 

>>Leggi anche Bari, bonus fino a 100 euro per chi va a lavoro in bici<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *