• Articolo Jefferson City, 1 luglio 2016
  • Nel Missouri la Route 66 si candida a divenire autostrada solare

  • Pannelli intelligenti che mixano fotovoltaico, led e microprocessori. Sono questi i mattoni del nuovo progetto di Solar Roadway degli USA

Nel Missouri la Route 66 si candida a divenire autostrada solare

 

(Rinnovabili.it) – Entro la fine dell’anno un tratto della Ruote 66, la storica highway statunitense, potrebbe presto essere lastrica di Led e pannelli solari. Questo infatti prevede l’originale progetto di riqualificazione che ha dato il via in questi giorni ai primi test di fattibilità. A portarlo avanti è il Dipartimento dei trasporti del Missouri in collaborazione con una società dell’Idaho, la Modot. Sull’esempio di quanto già realizzato in Francia, con la prima strada fotovoltaica, i progettisti statunitensi intendono creare una pavimentazione in grado di produrre energia sfruttando i raggi solari e che non tema la pressione esercitata da pedoni, macchine e persino autoarticolati.

 

20150305183903-Glass_-_small_pieceMa a differenza della Wattway parigina, la Solar Roadways stelle e strisce è caratterizzata da pesanti pannelli esagonali definiti “intelligenti”: ogni unità integra ad una tradizionale modulo  fotovoltaico da 48 Watt, luci Led, un sistema di riscaldamento per evitare l’accumulo di neve o ghiaccio, microprocessori per comunicare fra loro e un vetro praticamente a prova di proiettile. Una centralina ne permette il monitoraggio da remoto raccogliendo i dati trasmessi da ogni singola unità.

 

Ad inventarli sono stati Scott e Julie Brusaw, due coniugi americani che nel 2014 hanno lanciato una campagna di crowdfunding su Indigogo per iniziare a sviluppare la loro idea. A due anni distanza e 2 milioni di dollari in fondi recuperati, sono arrivati i primi interessi a test e prove reali da parte di terzi. Nonostante la certificata robustezza dei pannelli – ad oggi sono già in grado di sostenere il peso di un autoarticolato, e la composizione è pensata per emulare le caratteristiche di aderenza dell’asfalto – per ora saranno impiegati solo per la realizzazioni di marciapiedi. Il primo tratto di Solar Roadways del Missouri sarà terminato entro la fine del 2016; a quel punto la società e il dipartimento dei trasporti valuteranno come e se procedere oltre.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *