• Articolo Lugano, 22 marzo 2013
  • Da oggi fino al 24 marzo

    Si accendono i motori elettrici del Rally Montecarlo-Lugano

  • Torna l’edizione 2013 del New Energy Rally di Montecarlo, in programma dal 22 al 24 marzo. La gara è considerata la più importante in strada per i veicoli di nuova generazione

Si accendo i motori elettrici del Rally Montecarlo-Lugano (foto di ticinonline)(Rinnovabili.it) – Eco-innovare è la parola chiave che anima da sempre l’Automobile Club di Monaco, Comitato Organizzatore del Rallye Energies Nouvelles, la gara internazionale per autoveicoli con alimentazione ibrida o ad energie alternative. Per il settimo anno consecutivo tornano a sfidarsi sul tragitto tra Lugano e Montecarlo 6 categorie di auto che daranno prova delle rispettive prestazioni lungo tutto il tragitto tra la città svizzera e il Principato, e nelle 5 prove di regolarità. Da oggi fino al 24 marzo veicoli elettrici, ibridi, a idrogeno, a gas naturale, Gpl, E859 affronteranno i 1000 km di percorso con l’obiettivo di riuscire a consumare meno di tutti gli altri partecipanti o di mantenere un’andatura più regolare (con il vincolo di poter rifornire serbatoi e batterie solo alla partenza e nelle 5 tappe intermedie) e guadagnarsi così il primo posto.

 

La manifestazione, fortemente voluta dal Principe Alberto II, ha conosciuto un successo in crescendo. Dalla prima edizione nel 2007 a oggi gli equipaggi  iscritti sono aumentati in maniera esponenziale passando dai 60 team degli esordi alle oltre 102 squadre di adesso, e con crescendo simultaneo di pubblico. Il merito è anche la sfida elettrica urbana che negli ultimi anni ha richiamato tanti spettatori incuriositi dalle nuove frontiere dell’ingegneria automobilistica. I giudici avranno poi tempo fino a per determinare i vincitori di questa 14 ° edizione del Rally Nuove Energie.