• Articolo Los Angeles, 16 maggio 2012
  • Siemens annuncia “EHighway of the Future”

    Mobilità elettrica: i camion copieranno i tram

  • Svelato al Annual Electric Vehicle Symposium di Los Angeles, il sistema tecnologico per elettrificare le rotte di grande percorrenza degli autocarri

(Rinnovabili.it) – Nel futuro del trasporto merci fa capolino una nuova idea di mobilità. A pensarla è Siemens, che ha colto l’occasione del 26° Annual Electric Vehicle Symposium di Los Angeles per presentare un innovativo concept dedicato agli autocarri che ogni giorno devono percorrere lunghi tragitti. Il progetto, ribattezzato ‘eHighway of the Future’, propone l’idea di elettrificare camion e corsie autostradali attraverso cavi aeri per la trasmissione dell’energia, al pari di quanto già oggi succede nelle città con i tram; una soluzione, spiega la stessa società, che si presterebbe ad essere ecologica, sostenibile ed efficiente, oltre che facilmente integrabile con le infrastrutture già esistenti.

“Quando la maggior parte della gente pensa alle emissioni dei veicoli, si dà per scontato che siano le auto a fare la maggior parte del danno; in realtà gran parte la colpa è degli autocarri commerciali”, spiega Daryl Dulaney, CEO della sezione Infrastrutture e città Siemens USA. “Il trasporto merci su strada, soltanto negli Stati Uniti, è destinato a raddoppiare entro il 2050, mentre le risorse mondiali di petrolio continuano ad esaurire. Ed entro il 2030, si stima che le emissioni di anidride carbonica aumentino del 30 per cento a causa del solo trasporto commerciale”.

Siemens ha sviluppato la tecnologia di supporto necessaria per rendere l’eHighway una realtà: infrastrutture, software, hardware e unità.  Tutto quelle che serve che serve è un camion ibrido diesel elettrico dotato del pattino elettromagnetico e dell’applicativo per passare automaticamente alla modalità elettrica quando rivelate le linee aeree. Attualmente il concept è in fase di sperimentazione in Germania e Stati Uniti.