• Articolo Trento, 10 novembre 2012
  • Mobilità sostenibile per i Mondiali di Sci Nordico

  • Presentati questa mattina a Predazzo dall’assessore Pacher i primi tre autobus ibridi diesel-elettrici

Saranno un bel biglietto da visita per gli ospiti dei Mondiali di Sci Nordico della Valle di Fiemme i primi tre autobus ibridi diesel-elettrici presentati questa mattina a Predazzo che entreranno in funzione già da lunedì prossimo per alcune corse scolastiche. Altri tre mezzi arriveranno a gennaio proprio in concomitanza dell’importante evento sportivo. “È un investimento per la mobilità e per l’ambiente – ha affermato l’assessore provinciale ai trasporti Alberto Pacher nel corso del breve incontro ospitato presso la stazione delle autocorriere. Insieme a lui, tra gli altri, il presidente della Comunità territoriale della Val di Fiemme, Raffaele Zancanella, i vertici di Trentino Trasporti, della locale Azienda per il Turismo, di Fiemme 2013 e gli studenti di alcune classi della locale scuola media.

“Siamo molto soddisfatti di questa consegna – ha poi proseguito Pacher – perchè con questa scelta si va nella direzione di una sempre maggiore sostenibilità. Il trasporto pubblico ha una valenza sociale perchè offre un servizio importante alla popolazione ma nello stesso tempo deve esprimere una valore ecologico significativo, specialmente in un territorio come il nostro. L’inserimento nella flotta di Trentino Trasporti di questi sei nuovi mezzi è una sperimentazione che ci consentirà di valutare come rispondono questi veicoli per le esigenze di mobilità in valle e permetterà di tarare la fisionomia del trasporto pubblico del futuro”.

 

I nuovi mezzi ibridi diesel elettrici, costati oltre 2,5 milioni di euro, hanno un livello di emissioni EURO 5. Il loro acquisto si inserisce in un contesto di sperimentazione di attività rivolte alla riduzione di emissioni di gas nocivi e per tale motivo è stata avviata una collaborazione con il Dipartimento di Meccatronica dell’Università di Trento per monitorare il funzionamento dei veicoli nel corso dell’esercizio, con una particolare attenzione sulla verifica dell’efficacia su percorsi ondulati ed in condizioni di traffico reale.
“Un moto di energia per un viaggio in armonia” è lo slogan che campeggia sulla fiancata dei mezzi. L’ha ideato un dipendente di Trentino Trasporti, Giampaolo Celva, nell’ambito di un concorso interno. A lui sono stati consegnati due abbonamenti per accedere ai Mondiali di Sci Nordico.
Terminato l’incontro di Predazzo l’assessore Pacher si è recato a Penia dove, accolto dalla Procuradora di Fassa, Cristina Donei, ha visitato la nuova autorimessa di Trentino Trasporti che verrà messa in servizio nelle prossime settimane. Si tratta di una struttura molto attesa che permetterà il ricovero dei mezzi in un immobile attrezzato. Oltre agli spazi che potranno accogliere 11 autobus, è presente un autolavaggio e degli alloggi per il personale stagionale che presta servizio in valle.