• Articolo Detroit, 2 febbraio 2016
  • Modelli auto elettriche 2016, novità su costi e caratteristiche

  • Nissan Leaf, Kia Soul, Tesla S sono solo alcuni dei veicoli elettrici disponibili quest’anno. Ecco costi e caratteristiche dei principali modelli del 2016

Modelli auto elettriche 2016, novità su costi e caratteristiche

 

(Rinnovabili.it) – Il 2016 sarà un anno particolarmente ghiotto per gli amanti delle auto elettriche. Al Salone di Detroit tenutosi lo scorso gennaio, sono stati infatti presentati diversi nuovi modelli di veicoli elettrici. Alcuni saranno disponibili già da quest’anno, per lo meno sui mercati d’Oltreoceano, mentre altre seguiranno a breve.  Modelli performanti, con una maggiore autonomia, ma un costo più o meno contenuto, così da avvicinare l’auto ecologica alle possibilità di spesa del consumatore medio. Agire sul fronte delle performance e dei costi, tuttavia, non è abbastanza. Questo è quanto dichiarato dal colosso automotive tedesco VolksWagen, che si è rivolto direttamente alla Comunità Europea per chiedere che vengano presi provvedimenti per creare le infrastrutture necessarie al supporto e alla promozione di una mobilità più sostenibile. In particolare, la richiesta è quella di installare più colonnine da 150 kW, che permettono di ricaricare velocemente l’auto elettrica in modo tale che con soli 30 minuti di ricarica il mezzo possa poi percorrere circa 250 km.

 

In attesa che qualcosa venga fatto in questo senso, le case automobilistiche si stanno preparando per poter offrire ai propri clienti una discreta scelta di vetture a zero emissioni. E gli automobilisti sembrano apprezzare tutti i vantaggi delle auto elettriche: dall’abbattimento delle emissioni alle agevolazioni fiscali, i lati positivi della mobilità ecosostenibile sono davvero tanti. Certo, i costi non sono indifferenti, ma pian piano sul mercato stanno facendo la loro comparsa anche veicoli elettrici a prezzi più contenuti. Vediamo quindi una panoramica dei modelli di auto elettriche del 2016.

 

Auto elettriche 2016: Nissan, Mitsubishi, Renault, Tesla e Bmw

Anche quest’anno la protagonista indiscussa delle auto elettriche low cost rimarrà di sicuro la Nissan Leaf, venduta a poco meno di 24.000 euro, una cinque posti larga 1,77 metri e lunga 4,50 metri.  VolksWagen propone invece la cinque posti Up!, al costo di circa 27.000 euro.

 

Per chi invece preferisce le due posti elettriche, da valutare è senz’altro la Renault Twizy, lunga appena 2,33 metri. La versione da 45 km/h costa circa 6.900 euro ,mentre quella superiore da 80 km/h costa circa mille euro in più. Dell’offerta della casa francese fa parte anche la Renault Zoe, un’auto elettrica lunga poco più di 4 metri e dal piccolo prezzo: circa 22.000 euro.

 

Mitsubishi propone invece i-MieEV al costo di circa 32.200 euro.  Si tratta di un’auto elettrica estremamente compatta, una quattro posti lunga appena 3,47 metri e larga 1,47 metri. Interessante anche la Kia Soul ECO-Electric, acquistabile a circa 36.000 euro e dotata di una batteria da 27 kWh ai polimeri di litio, che le garantisce un’autonomia fino a 210 km.

Un po’ più costosa la Bmw i3, che nella versione base costa circa 36.500 euro e in quella Extender circa 41.000 euro. Elettrica di fascia decisamente più alta è invece la Tesla S, il cui costo varia dai quasi 70.000 euro della versione S 60 kWh agli oltre 90.000 euro della versione Performance.

Un Commento

  1. Eraldo Sammicheli
    Posted marzo 11, 2016 at 11:54 am

    Il problema, a mio avviso, è l’Italia. Sono interessato da circa 6-7 anni all’acquisto di un’auto elettrica perché sono un convinto ecologista e possiedo pannelli fotovoltaici. In Italia si danno incentivi per chi installa in auto GPL, Metano, ma non per l’acquisto di auto elettriche che sono piuttosto care e non alla portata di tutti.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *