• Articolo Monaco, 13 aprile 2016
  • A Monaco arriva Beezero, il car sharing a idrogeno

  • Pronto per essere inaugurato a partire da questa estate, il car sharing a idrogeno disporrà di un parco auto di 50 ix35 Fuel Cell

A Monaco arriva Beezero, il car sharing a idrogeno

 

(Rinnovabili.it) – Monaco di Baviera si lancia nella mobilità a fuel cell. Mentre nel mondo si stanno ancora sperimentando timidi programmi di condivisione dell’auto elettrica, il comune tedesco si fa capofila dell’innovazione verde nel settore dei  trasporti ospitando sulle sue strade il primo car sharing a idrogeno a livello globale. Beezero, questo il nome del servizio, è stato presentato formalmente ieri dalla partnership Linde Group-Hunday (ma sarà attivo da questa estate). Il progetto, come è facile intuire, utilizzerà solo veicoli elettrici a fuel cell, impiegano un flotta di 50 Hyundai ix35 FC. In commercio dal 2015, questo veicolo dispone di un motore elettrico da 100 kW (136 CV) e può raggiungere una 160 km/h: con un pieno percorre circa 600 km ma rispetto spetto alle versioni con motori tradizionali della Hyundai ix35, quella a fuel cell è penalizzata nel peso, a causa delle batterie.

 

BeeZero, il car sharing a idrogeno

“La nuova offerta di car sharing BeeZero è un vero e proprio esperimento di mobilità sostenibile – spiega Thomas A. Schmid, chief operating officer di Hyundai Motor Europe – . Grazie alle Hyundai ix35 Fuel Cell, BeeZero non sarà solo il primo servizio di car sharing con auto a zero emissioni alimentate a idrogeno, ma offrirà anche un trasporto confortevole e affidabile per le esigenze quotidiane del pubblico”. L’obiettivo è imparare dal servizio giorno per giorno, utilizzando le informazioni apprese per sviluppare ulteriormente la tecnologia ed espandere la rete a idrogeno. Il nuovo servizio di car-sharing sarà eseguito su un modello a base zonale. La flotta BeeZero comprenderà 50  auto elettriche Hyundai ix35 Fuel cell, che saranno disponibili nel centro della città e anche nelle zone di Schwabing, Haidhausen, Au, e Glockenbachviertel. Al pari di tutti i servizi di car sharing convenzionali, le vetture si potranno prenotare online e tramite un’applicazione per smartphone.

 

Le “virtù H2” di Monaco di Baviera

La scelta di Monaco di Baviera come terreno di test non poteva essere più indovinata. Il comune è tra le realtà virtuose in Europa ad essersi  attivato già da tempo sul fronte dell’idrogeno, costituendo il punto nevralgico del progetto europeo HyFive (Hydrogen For Innovative VEhicles). Coordinato dalla Greater London Authority, HyFive è il più importante e ambizioso progetto europeo inerente il lancio e la promozione di veicoli elettrici a celle a combustibile in Europa e mira alla commercializzazione di 185 FCEV delle società automobilistiche BMW, Daimler, Honda, Hyundai e Toyota e alla realizzazione della necessaria  infrastruttura di idrogeno. Nei tre cluster (Londra, Copenaghen, Cluster Sud con Bolzano, Innsbruck, Monaco e Stoccarda) si ultimeranno sei nuove stazioni di rifornimento (Londra 3, Copenaghen 2, Innsbruck 1) che andranno a completare le 12 stazioni già esistenti di Air Products, Linde, OMV, ITM Power e Copenhagen Hydrogen Network.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *