• Articolo Oslo, 19 gennaio 2018
  • Nuova sfida alla sostenibilità

    Norvegia, solo aerei elettrici per i voli interni entro il 2040

  • Il paese che sorprende sempre tutti sul fronte dell’innovazione sostenibile, stavolta fissa l’obiettivo di affidare tutte le rotte interne ad aerei elettrici entro vent’anni

aerei elettrici

 

Nei prossimi vent’anni solo aerei elettrici per le rotte nazionali

 

(Rinnovabili.it) – Oltre il 50% dei nuovi veicoli venduti in Norvegia nel 2017 sono stati elettrici e ibridi. Ma il paese sta puntando a un obiettivo ancora più ambizioso. Secondo quanto riportato dall’AFP, entro 20 anni tutti i voli a corto raggio verranno elettrificati. Lo stima il gestore pubblico degli aeroporti norvegesi, Avinor, il cui amministratore delegato Dag Falk-Petersen spera di essere il primo al mondo ad avere solo arei elettrici sulle piste.

Da qualche parte bisogna cominciare. E visto che al momento le tecnologie non permettono lunghe percorrenze con motori elettrici, Falk-Petersen ha costruito la sua strategia per gradi. Così, propone che ogni viaggio sotto l’ora e mezza, entro il 2040, venga effettuato con un aereo elettrico. In pratica, tutti i voli nazionali e i viaggi nelle vicine capitali degli altri paesi scandinavi sarebbero coperti da questa riforma radicale.

Il 2,4% delle emissioni di gas serra della Norvegia provengono dai trasporti aerei nazionali e, se si tiene conto anche delle rotte internazionali, la cifra raddoppia.

 

>> Leggi anche: La Norvegia vende più auto elettriche e ibride che tradizionali <<

 

aerei elettrici

Dag Falk-Petersen

«Quando avremo raggiunto il nostro obiettivo – annuncia orgoglioso Falk-Petersen – il trasporto aereo non sarà più un problema per il clima, sarà una soluzione».

I vantaggi di un passaggio dell’aviazione civile a motori elettrici non sono soltanto climatici: si dimezzerebbe l’inquinamento acustico e si abbasserebbero i costi operativi, con conseguente riduzione del prezzo dei biglietti.

Da qui al 2040 Avinor esplorerà tecnologie intermedie, dall’ibrido ai biocarburanti, ma il bersaglio resta invariato: passare interamente all’elettrico entro le scadenze prefissate. La società ha recentemente collaborato con la Norwegian Air Sports Federation per acquistare il primo aereo elettrico del paese. L’Alpha Electro G2, questo il nome del velivolo, è un aereo biposto con un’autonomia di 130 chilometri.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *