• Articolo Washington, 29 agosto 2012
  • Gli States segnano la svolta?

    Obama taglia il petrolio col CAFE

  • Raddoppiare l’efficienza dei carburanti per ridurre la dipendenza dal petrolio. Il presidente Usa annuncia il nuovo Corporate Average Fuel Efficiency, valido dal 2017 al 2025

(Rinnovabili.it)- Per ridurre la dipendenza dal petrolio Obama messe a segno il colpo dell’anno: nuovi standard di efficienza per i carburanti, così radicali da far parlare sin da subito di una svolta epocale per gli States.

L’annuncio del nuovo impulso è arrivato prorio ieri dal governo Usa che ha annunciato un nuovo obbligo per i produttori che dovranno raddoppiare il rendimento medio dei carburanti destinati ai nuovi veicoli entro il 2025.

Approvando il nuovo Corporate Average Fuel Efficiency (CAFE) relativo al periodo 2017-2025 Obama ha confermato la volontà di aumentare gli standard di efficienza del carburante portandoli dalle 27,5 miglia per gallone attuali alle 54,5 del 2025. “Queste norme sui carburanti rappresentano il passo più importante che abbiamo mai intrapreso per ridurre la nostra dipendenza dal petrolio straniero”, ha detto Obama in un comunicato. “Questo storico accordo tiene conto dei progressi che abbiamo già fatto per salvare i soldi delle famiglie che si recano alla pompa di benzina e tagliare il nostro consumo di petrolio. Entro la metà del prossimo decennio le nostre auto si percorreranno quasi 55 chilometri con un litro, quasi il doppio rispetto ad oggi. Servirà a rafforzare la sicurezza energetica del nostro paese, è un bene per le famiglie della classe media e aiuterà a creare un’economia costruita per durare “.