• Articolo Zaanstad, 13 novembre 2014
  • Il primo tratto sarà lungo 70 metri. L’energia prodotta basterà a soddisfare il fabbisogno di tre famiglie

    In Olanda una pista ciclabile a pannelli solari

  • Fra pochi giorni si inaugura a Zaanstad una pista ciclabile che accumula l’energia solare. Un passo avanti per la mobilità sostenibile

In Olanda una pista ciclabile a pannelli solari(Rinnovabili.it) – Da ieri in Olanda la mobilità sostenibile va a braccetto con il fotovoltaico. Il Paese, già “rodato” in fatto di politiche per la ciclabilità (i Paesi Bassi hanno una popolazione di 16 milioni di persone, ma 18 milioni di bicilette), ha inaugurato ieri a Zanstad, cittadina del nord da 150 mila abitanti, una pista ciclabile pavimentata con pannelli solari. Merito dell’intraprendenza di SolaRoad, azienda olandese che ha pensato a una strada con doppia funzione: quella di favorire il traffico delle biciclette e al contempo quella di produrre energia pulita. Il manto stradale, infatti, è una perla di tecnologia, in grado di accumulare calore e produrre energia. La pavimentazione è anche resistente a qualsiasi condizione meteo, oltre a supportare il peso di biciclette e pedoni senza rischi. I lavori sono durati un solo mese, e il primo tratto appena aperto è lungo 70 metri. L’energia che sarà in grado di produrre basterà a soddisfare il fabbisogno di 3 famiglie, ma l’intenzione è di fare molto di più.

 

Il progetto prevede moduli in calcestruzzo di 2.5 x 3.5 metri, con lo strato superiore in vetro temperato dello spessore di un centimetro circa. Subito sotto si trovano le celle solari in silicio cristallino, che per prendere luce devono beneficiare di una copertura che si sporchi il meno possibile e sia abbastanza resistente da non consentirgli di incrinarsi sotto il peso dei passanti.

 

Si tratta di un esperimento pilota: se andrà in porto, SolaRoad ha intenzione di valutarne la fattibilità anche sulle normali strade per il traffico automobilistico. Per il momento l’azienda starà a vedere come si comporta la sua creazione su un percorso ciclopedonale, quanta manutenzione necessita e quali criticità possono nascere da un utilizzo prolungato. Ma se dovesse funzionare senza controindicazioni, il passo successivo è quello di testarne la robustezza anche al passaggio di moto, auto mobili e tir. Chissà se le strade solari hanno un futuro: il fatto che ci investa l’Olanda, tuttavia, lascia ben sperare. Secondo quanto si legge sul sito ufficiale di Solaroad, se tutte le strade degli USA venissero pavimentate con pannelli solari, il Paese produrrebbe tre volte l’energia che genera oggi, con un taglio alle emissioni di CO2 pari al 75 per cento.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *