• Articolo Pechino, 14 giugno 2012
  • Nuovi incentivi per automobili, bus e mezzi pesanti

    Pechino: contro lo smog nuovi incentivi alla mobilità

  • Per invogliare la popolazione a sostituire i mezzi ormai obsoleti il governo cinese ha varato un nuovo programma di incentivi

(Rinnovabili.it) – Il Ministero cinese delle Finanze ha pubblicato una revisione del programma statale per dare maggiori stimoli al già stagnante mercato dell’automotive e agevolare gli sforzi intrapresi dallo stato nella lotta la cambiamento climatico e per la riduzione del volume degli inquinanti emessi.

Secondo la dichiarazione congiunta rilasciata dal ministero delle Finanze e dal Ministero del Commercio, il governo offrirà sussidi che vanno da 11.000 yuan (1.746 dollari) a 18.000 yuan per il rinnovamento del parco di autovetture utilizzate nelle zone rurali, per l’ammodernamento delle flotte di autobus urbani e la sostituzione dei camion.

Dai dati rilasciati dallo stato il Ministero del Commercio ha dichiarato che il paese nel 2010 ha assegnato 6,41 miliardi di yuan in sussidi per gli acquirenti di nuove autovetture  che ha portato a vendere nuove auto per un totale di 49,6 miliardi di yuan.
Il sussidio potrà essere richiesto in caso le vetture in possesso siano immatricolate da oltre 6 anni, che diventano tra i 10 e i 15 per i camion e olre 15 per gli autobus del trasporto pubblico cittadino.