• Articolo New York, 15 maggio 2013
  • Da uno studio del Dipartimento dei Trasporti di New York

    Piste ciclabili scaccia-crisi per i negozi di New York

  • Nella Grande Mela le piccole attività commerciali che si trovano in prossimità di piste ciclabili hanno visto aumentare le loro vendite del 49%

Piste ciclabili scaccia-crisi per i negozi di New York(Rinnovabili.it) – E se le strade non fossero solo un utile strumento per andare da un luogo all’altro, ma servissero anche a far crescere l’economia locale? Un nuovo studio del Dipartimento dei Trasporti di New York dimostra che piste ciclabili e aree pedonali favoriscono le piccole imprese commerciali, anche nelle fasi di recessione economica.

Il Rapporto sottolinea il vertiginoso aumento del giro di affari dei negozi in prossimità di piste ciclabili, giustificato dal fatto che è molto più pratico parcheggiare una bici rispetto ad un’auto. In particolare, dopo la costruzione di una corsia riservata ai bikers sulla 9th Avenue, le imprese locali hanno visto aumentare del 49 per cento le proprie vendite, contro il +3 per cento registrato in media dalle attività commerciali in tutta Manhattan.

 

Più i governi investono nelle infrastrutture per biciclette, più il numero di ciclisti aumenta, in quanto gli interventi rendono le strade più agevoli e sicure per chi sceglie di muoversi pedalando. E ciò si traduce in un beneficio per l’economia dell’intero settore delle piccole imprese commerciali: un’opportunità che nessun governo dovrebbe lasciarsi sfuggire.

È di qualche giorno fa la notizia che per il secondo anno consecutivo in Italia le vendite delle bici hanno superato quelle delle auto: se infatti i cittadini hanno scelto di muoversi in bicicletta, la politica fatica a seguire il loro passo. Nonostante il trend di crescita degli ultimi anni, infatti, le città del Bel Paese rimangono ancora indietro negli investimenti in infrastrutture per biciclette rispetto agli Stati Uniti e alle capitali europee.

 

 

Piste ciclabili come metodo scaccia-crisi