• Articolo Trento, 8 settembre 2015
  • Provincia di Trento, terra di mobilità elettrica

  • Il nuovo protocollo d’intesa tra la Provincia autonoma di Trento e il Consorzio dei Comuni Trentini punta a una diffusione dei veicoli ecosostenibili su tutto il territorio 

Provincia di Trento, terra di mobilità elettrica

 

(Rinnovabili.it) – E’ dal 2010 che la Provincia di Trento ha accettato la sfida di rendere sostenibile la propria mobilità. Un impegno che continua ancora oggi e che proprio in questi giorni si rinnova con un nuovo accordo: quello tra l’amministrazione locale e il consorzio dei Comuni trentini, approvato oggi dalla Giunta e dedicato allo sviluppo sia dell’alimentazione elettrica nei trasporti sia della rete di ricarica dei veicoli su aree pubbliche. L’obiettivo è semplice: dar vita ad un territorio sempre più attento alla sostenibilità, attraverso la promozione dell’uso di veicoli elettrici.

 

“L’obiettivo del protocollo – sottolinea l’assessore alle infrastrutture e all’ambiente Mauro Gilmozzi – è quello di dare continuità alle misure già utilizzate della Provincia […] Il primo passo operativo sarà la stesura di linee guida che avranno lo scopo di indirizzare tutti gli enti pubblici e i privati interessati a dotarsi di un sistema di ricarica per gli autoveicoli”.

 

Verranno in tal modo definite le caratteristiche del servizio di “e-charger”, i criteri per la localizzazione dei punti di ricarica, il cronoprogramma per la realizzazione degli interventi e le modalità di monitoraggio dei risultati di quanto realizzato. L’amministrazione provinciale, inoltre, assicurerà la collaborazione per quanto riguarda il rilascio delle autorizzazioni, necessarie per l’installazione e la fruizione delle infrastrutture da realizzare, e condividerà un piano di informazione specifico per comunicare le iniziative. Le nuove misure vanno così ad accrescere il fitto programma dedicato alla mobilità elettrica ed ecologica che negli anni ha visto l’incentivazione delle e-car, la creazione di sistemi di car-sharing e bike-sharing (tradizionale ed elettrico) e il supporto alla diffusione di una rete di punti di ricarica per i mezzi plug-in.

 

Un impegno che continuerà ovviamente anche in occasione della Settimana europea della Mobilità sostenibile 2015. In programma ci sono incontri informativi sui vantaggi e sull’utilizzo della mobilità condivisa, letture animate dedicate alla mobilità sostenibile, la presentazione del progetto “Green Way Primiero”, riciclo officine per la riparazione gratuita delle due ruote, ciclo-escursioni e una mostra bibliografica.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *