• Articolo Roma, 11 novembre 2011
  • Mauro Spagnolo, ospite di UnoMattina, propone un nuovo modo di spostarsi in città

    RAI UnoMattina: i Segway, le moderne bighe elettriche

  • La nuova faccia della mobilità sostenibile, i segway: innovativi monopattini verticali che consentono di spostarsi nel caos delle città senza fatica.

(Rinnovabili.it) – Spostarsi in città con la propria auto è diventato impossibile, il prezzo della benzina sale inesorabilmente, il traffico e gli orari di punta costringono ad estenuanti code che stancano al pari di una giornata di lavoro, i mezzi pubblici non sempre rappresentano un’alternativa valida a causa delle lunghe attese e dell’eufemistico “sovraffollamento”, così la potenziale soluzione a questo problema arriva ancora una volta dal mondo della mobilità sostenibile, grazie alle biciclette elettriche, ai motorini elettrici, fino ad arrivare all’originale “biga elettrica”. E’  questo il tema centrale dell’odierno appuntamento di Rinnovabili.it con la trasmissione RAI UnoMattina, il sistema di locomozione “segway”, una sorta di monopattino verticale che, attraverso un ingegnoso sistema dinamico, ci consente di spostarci in città velocemente e senza fare fatica. Mauro Spagnolo, direttore di Rinnovabili.it ed ospite come di consueto della puntata, ha illustrato le potenzialità di questo innovativo mezzo, in grado di spostarsi seguendo i movimenti dell’utente. Questa moderna biga elettrica, costituita da una pedana mobile munita di manubrio, è infatti dotata di un complesso sistema oscilloscopico, che risponde agli stimoli dell’utente secondo lo stesso principio con il quale il nostro cervello ci fornisce l’equilibrio necessario a rimanere in piedi e camminare. Come illustrato da Spagnolo in trasmissione, il Segway è controllato da una rete intelligente di sensori giroscopico e da due accelerometri, programmati per percepire il cambio della posizione del corpo 100 volte al secondo, regolando così la propria velocità in base all’inclinazione dell’utente ed in base alla condizioni del terreno. Quando il conducente si inclina in avanti, i motori fanno girare entrambe le ruote in avanti per evitare che la pedana si inclini troppo, allo stesso modo quando il conducente muove il manubrio per girare a sinistra o a destra, i motori fanno girare una ruota più velocemente dell’altra per modificare la direzione. Ben 50 brevetti sono stati necessari per mettere a punto questo originale mezzo di locomozione, capace di raggiungere anche la velocità di 20 km/h fuori dai centri abitati. Le due ruote del sistema sono collegate a due diversi motori da 2 kW alimentati da una batteria elettrica, posta sotto alla pedana. Degno dei migliori competitor, il Segway a piena carica (sono sufficienti 4 ore), è in grado di percorrere fino a 25km, più che sufficienti un uno spostamento cittadino.

“Il Segway è l’espressione equilibrata di un intelligente sistema di locomozione urbana felicemente complice dell’ecologia – afferma Spagnolo – compatto e antitraffico, rappresenta una svolta nel tradizionale concetto di mobilità sostenibile”.

Ospite di UnoMattina accanto a Mauro Spagnolo, Marco Mallia, responsabile dell’iniziativa “Tourist Angel”, una vera e propria squadra di segway che, ogni giorno, si spostano per la capitale fornendo un aiuto ai turisti. Quest’iniziativa finanziata in collaborazione con il Comune di Roma, ha rappresentato una svolta nel rapporto tra la città eterna ed i turisti, fornendo un aiuto immediato e capillare.

Dunque un mezzo amico dell’ambiente ed assolutamente intitutivo nell’utilizzo. A causa dell’innovativo sistema tecnologico che consente al segway di veicolare, il costo del singolo “monopattino” rimane ancora abbastanza elevato (tra 6.000-7.500 euro), tuttavia bisogna sottolineare che, secondo gli studi condotti dai ricercatori legati al progetto, comparando questo sistema di mobilità ecologica con i costi attuali del carburante, emerge che ad ogni litro di benzina speso, potrebbero corrispondere 600 km percorsi con il segway.

La puntata odierna di UnoMattina, ha portato nelle case degli italiani la concretezza della mobilità sostenibile: niente problemi di parcheggio, nessun costo per la benzina e soprattutto zero emissioni, il segway costituisce un’alternativa valida a molti problemi tradizionali legati alle nostre città.