• Articolo Londra, 20 novembre 2017
  • Il Regno Unito vuole auto a guida automatica in strada per il 2021

  • Hammond: “Alcuni direbbero che è una mossa coraggiosa, ma dobbiamo abbracciare queste tecnologie se vogliamo che il Regno Unito guidi la prossima rivoluzione industriale”

 auto guida automatica

L’obiettivo di Londra sui veicoli a guida automatica

(Rinnovabili.it) – Non scherzava il governo britannico quando, nel 2013, aveva promesso di fare della nazione un esempio mondiale in tema di mobilità del futuro. Dopo quattro anni, il pallino dei veicoli autonomi è ancora lì, e i primi risultati concreti iniziano a vedersi. Per dar corpo a questi progressi, la scorsa primavera il Governo UK ha stanziato nel nuovo piano industriale, oltre 109 milioni sterline (circa 130 milioni di euro) per sviluppare la prossima generazione di veicoli ecologici e a guida automatica.

 

Ora Londra rilancia: il Paese dovrà avere la prime auto senza conducente su strada entro il 2021. L’annuncio arriva direttamente del ministro delle finanze britannico Philip Hammond, intervistato dalla BBC “Alcuni direbbero che è una mossa coraggiosa, ma dobbiamo abbracciare queste tecnologie se vogliamo che il Regno Unito guidi la prossima rivoluzione industriale”. Una rivoluzione fatta anche da veicoli elettrici e rete di ricarica, intelligenza artificiale e reti mobili 5G. Hammond dovrebbe pubblicare a breve il budget per il piano industriale, in cui si riserverebbero ai tali settori oltre 730 milioni di sterline.

 

Per il programma di ricerca e sviluppo dei veicoli senza pilota, il Ministro dei Trasporti John Hayes e da quello al Commercio Greg Clark avevano già annunciato 31 milioni di sterline da suddividere fra 24 proposte. Ora, il cancelliere dello Scacchiere è pronto a metter mano alla normativa di settore, per consentire all’industria automobilistica di portare i loro modelli driverless su strada entro i prossimi tre anni.

 

Tuttavia lo scetticismo rimane alto. Il cancelliere ha ammesso candidamente di non esser mai salito a bordo di un’auto a guida automatica, sebbene la Nazione sia stata una delle prime al mondo lanciarsi nello sviluppo di questa tecnologia. Le ultime prove su strada sono state quelle della Jaguar Land Rover che ha testato questo mese la sua auto senza conducente nel centro di Coventry. Ma, malgrado i tentativi di successo e i prototipi realizzati, il settore presenta ancora parecchie difficoltà, soprattutto sul piano tecnologico, tale da rendere l’esito della corsa UK, parecchio incerta.

 

>>Leggi anche Quanto sono ecologiche le auto senza conducente?<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *