• Articolo Roma, 11 giugno 2019
  • Retrofit navale: il traghetto del 1965 rinasce con la propulsione ibrida

  • ABB equipaggerà l’imbarcazione San Cristoforo con un sistema elettrico propulsivo a batterie 

traghetto

(Rinnovabili.it) – Quando si parla di nautica sostenibile non ci si riferisce solo alle imbarcazioni di nuova costruzione: anche i mezzi più vecchi e tradizionalmente legati alle fossili posso riscoprire un cuore ecologico. A mostrare la via è ABB che userà la sua tecnologia per convertire alla propulsione ibrida San Cristoforo, una motonave da 386 tonnellate operante sul Lago Maggiore e costruita nel 1965. L’obiettivo è incrementare l’efficienza energetica del battello, riducendo al contempo le emissioni. La conversione prevede l’installazione di un sistema elettrico propulsivo a batterie che consentirà alla motonave di operare in modalità ibride e a zero emissioni. L’opera di ammodernamento utilizza le soluzioni di propulsione ABB, tra cui il pacco batterie e il relativo sistema di gestione e controllo della carica.

 

Il traghetto, di proprietà di Gestione Governativa dei Servizi Pubblici di Navigazione sui laghi Maggiore, Garda e Como, trasporta fino a 450 passeggeri e 27 veicoli. A seguito della conversione, i passeggeri della San Cristoforo beneficeranno di una navigazione più confortevole grazie alla riduzione di rumore, vibrazioni e fumi di scarico.

 

“Questo ammodernamento permetterà alla San Cristoforo di operare ancor più nel rispetto dell’ambiente. Siamo felici di lavorare con ABB, considerata l’impareggiabile esperienza del Gruppo nel progettare, sviluppare ed implementare soluzioni propulsive ibride” ha dichiarato Alessandro Acquafredda, Direttore Generale Gestione Navigazione Laghi.

 

Il progetto di retrofit segna il debutto della soluzione Onboard Microgrid di ABB, una piattaforma compatta in corrente continua destinata a piccoli natanti recentemente presentata che ha lo scopo di ottimizzare l’efficienza propulsiva e ridurre dei consumi, grazie ad una gestione controllata della potenza disponibile.

 

“Il nostro Onboard Microgrid si rivolge ad uno specifico settore del mercato. Le imbarcazioni più piccole giocano un ruolo importante nel futuro dello shipping, che sarà elettrico, digitale e connesso” ha dichiarato Juha Koskela, Managing Director, ABB Marine & Ports.

 

La piattaforma si basa sui principi del sistema di distribuzione di energia ABB Onboard DC Grid™, che permette alle imbarcazioni più grandi di risparmiare fino al 20 per centodi energia. La nuova soluzione, di dimensioni compatte, è stata pensata per portare la stessa convenienza anche alle piccole imbarcazioni che operano su brevi distanze. Onboard Microgrid può essere utilizzato su mezzi alimentati a batterie, fuel cell o ibridi.

 

“Il progetto San Cristoforo – ha dichiarato Jyri Jusslin, Head of Global Service, ABB Marine & Ports – rappresenta una pietra miliare per ABB: una concreta dimostrazione delle capacità del Gruppo di modernizzare navi di qualunque tipo e dimensione, migliorandone l’efficienza energetica grazie ai benefici della propulsione ibrida”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *