• Articolo Shenzen, 8 gennaio 2019
  • Shenzhen da primato: dal 2019 solo taxi elettrici in città

  • Il raggiungimento della città cinese: una flotta di oltre 21 mila taxi a propulsione elettrica

taxi elettrici shenzhen

 

Il progetto, varato nel 2010, ha portato alla conversione di una flotta di oltre 21 mila vetture

(Rinnovabili.it) – Il 99% dei taxi circolanti a Shenzhen si muove a propulsione elettrica. L’ambizioso obiettivo di sostenibilità è stato annunciato in questi giorni dalle autorità della iper tecnologica città nel sud della Cina.

Un raggiungimento non semplice da conseguire: ancora lo scorso anno circa 7.500 dei 21.689 taxi di Shenzhen era alimentato da energia fossile, mentre nel 2010, data di avvio del progetto di conversione, i taxi elettrici erano appena 100.

 

La nuova flotta elettrica di Shenzhen ridurrà di 850 mila tonnellate annue le emissioni di carbonio nell’atmosfera e verrà alimentata da oltre 20 mila colonnine di ricarica sparse per la megalopoli cinese che conta una popolazione di 12,5 milioni di abitanti.

Un progetto che coinvolge altre 13 città pilota e che ha già portato la stessa Shenzhen a vantare una flotta di autobus cittadini completamente elettrica dal 2017 e la città di Taiyuan (4,3 milioni di abitanti) a raggiungere l’obiettivo di far circolare solo taxi elettrici già dal 2016.

 

>>Leggi anche Il record mondiale della Norvegia: un’auto nuova su 3 è elettrica<<

 

I nuovi taxi sono inoltre dotati di apparecchiature tecnologiche che indicano all’autista il numero di vetture presentii determinate aree (così da permettere una migliore gestione della flotta), ma informano anche l’utente del percorso scelto dall’autista così da evitare deviazioni mirate a far crescere i costi di trasporto.

Statistiche impressionanti che, però, non contemplano servizi di trasporto condiviso come Uber o il car sharing, molto diffusi in Cina e ancora in buona parte alimentati da sistemi tradizionali e più inquinanti. Ciò non toglie, tuttavia, che il più popoloso Paese asiatico, dopo decenni di preoccupazione per i livelli record di inquinamento nelle proprie maggiori città, stia scegliendo la via della mobilità sostenibile.

 

>>Leggi anche Auto elettriche: iniziano i lavori della Gigafactory Tesla in Cina<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *