• Articolo Washington, 4 luglio 2013
  • Un coast to coast "solare"

    Solar Impulse decolla per l’ultima tappa

  • Si sta per concludere il viaggio attraverso l’America che Solar Impulse ha intrapreso da Phoenix lo scorso 3 maggio per dimostrare che le fonti pulite di energia hanno davvero una marcia in più

Ultima tappa per Solar Impulse (Foto Reuters)(Rinnovabili.it) – Altro decollo per Solar Impulse, che si appresta a compiere l’ultima tappa dell’epico coast to coast per attraversare l’America.

Da Washington a New York per completare la quinta tappa di un viaggio che ha dell’incredibile, visto che per volare l’aereo di Piccard non utilizza neanche una goccia di carburante ma si affida esclusivamente all’energia del sole.

Una traversata iniziata il 3 maggio da San Francisco che si concluderà il 7 luglio per dimostrare che le fonti rinnovabili di energia hanno il potenziale per rivoluzionare il settore della mobilità.

 

Solar Impulse decollerà da Washington intorno alle 5 del mattino di sabato con atterraggio previsto per le 14 di domenica 7 luglio a Washington portando con sé il messaggio che l’efficienza delle nuove tecnologie pulite andrebbe sfruttata a pieno dai governi, che potrebbero così inquinare meno, consumare meno ma soprattutto spendere meno.

Anche questa tappa, come lo è stato per le altre, potrà essere seguita in diretta sul sito www.solarimpulse.com e i residenti di New York potranno anche partecipare al concorso che premierà il vincitore con la possibilità di vedere dal vivo l’atterraggio dell’aereo solare.

La tappa coincide inoltre con il 70° anniversario della scrittura del Piccolo Principe di Antoine de Saint Exupéry, pubblicato a New York nel 1943, occasione che i piloti Piccard e Borschberg ricorderanno indossando un distintivo commemorativo e la sciarpa gialla del Piccolo Principe.