• Articolo Washington, 13 settembre 2012
  • Un'indagine del Wordlwatch Institute

    Sulle strade del Pianeta circola un miliardo di auto

  • La produzione di veicoli leggeri è passata dai 74,4 milioni nel 2010 al massimo storico di 80 milioni con cui dovrebbe chiudersi quest’anno

(Rinnovabili.it) – La produzione di automobili e veicoli commerciali leggeri segna un nuovo record mondiale. Il comparto è passato dai 74,4 milioni di veicoli realizzati nel 2010 agli oltre 80 milioni con cui dovrebbe chiudersi quest’anno. A rivelarlo è la ricerca condotta da Vital Signs per il Wordlwatch Institute che ha analizzato il segmento per il triennio 2010-2012, evidenziando un trend pressoché simile anche per il comparto vendite. Le previsioni degli analisti stimano che a fine anno il totale di autovetture su strada raggiunga quota un miliardo, vale a dire una ogni sette abitanti.

A sostenere questi ritmi di crescita sono soprattutto i mercati delle economie emergenti, Cina e India in primis; solo nella Repubblica Popolare il parco veicoli passeggeri è cresciuto ad un tasso medio annuo del 25 per cento nel corso 2000-11, passando 10 milioni di auto a 73 milioni. A dominare il settore della produzione dei veicoli leggeri sono, oltre al Gigante asiatico, Stati Uniti, Giappone e Germania che insieme rappresentano più della metà dell’automotive mondiale. Il rapporto analizza anche il segmento elettrico ed ibrido mettendo in luce però una produzione a livelli appena percettibili, nonostante un numero sempre maggiore di paesi abbia inserito la mobilità sostenibile nei propri obiettivi nazionali. Pechino, ad esempio, ha recentemente annunciato di voler mettere in circolazione, entro il 2020, 5 milioni di veicoli elettrici ed ibridi, una proiezione giudicata poco realistica da un’analisi della Deutsche Bank Climate Advisors che rivede al ribasso la stima con un target più credibile di 3,5 milioni di vetture.