• Articolo Detroit, 11 gennaio 2012
  • Unica nel suo genere

    Toyota mette su strada l’utilitaria ecologica

  • Da Toyota arriva la prima utilitaria full hybrid. Motore benzina a basse emissioni e motore elettrico a impatto zero per un mercato automobilistico sempre più green

(Rinnovabili.it) – La piccola di casa Toyota diventa full hybrid, unica nel suo genere tra le automobili appartenenti al segmento B, che racchiude le vetture conosciute come utilitarie. In commercio dalla prossima primavera la nuova Yaris ha ridotto il peso del sistema ibrido del 20% rispetto ai sistemi montati sulle altre vetture ecologiche della casa automobilistica giapponese, con notevoli miglioramenti delle performance di consumo. Il motore elettrico abbinato al classico benzina hanno trovato una nuova collocazione che permette all’abitabilità di rimanere invariata posizionando la batteria sotto i sedili posteriori e la dotazione di luci al LED completa la gamma green dell’auto che emette solamente 70 g/km di CO2. Anche se il modello verrà presentato ufficialmente al prossimo salone di Ginevra, dall‘8 al 18 marzo, in una nota emessa a margine delle anticipazioni rilasciate durante il Salone di Detroit si legge “La Toyota Yaris Hybrid sarà caratterizzata dalle più basse emissioni di CO2 della categoria e, in modalità 100% elettrica, offrirà una guida totalmente ecocompatibile e rilassante”.

Sembrano quindi concretizzarsi tutti in una sola vettura gli sforzi che la casa sta compiendo al fine di ridurre l’impatto  della propria gamma automobilistica al fine di adeguare i prodotti ad un mercato che sta cambiando, in patria come nel resto del pianeta, dove i consumatori si rivelano sempre più attenti alle caratteristiche delle vetture in termini di consumi e rilascio di inquinanti. L’auto permette inoltre al guidatore di scegliere unpandatura esclusivamente elettrica riducendo a zero le emissioni di NOx, CO2 e particolato.