• Articolo Pechino, 4 luglio 2013
  • Un'avventura eccezionale su tre ruote

    Un triciclo solare fai-da-te per fare il giro del mondo

  • Due pensionati, 100 paesi da attraversare, 5 anni di tempo e un mezzo di trasporto sostenibile ed auto costruito: l’avventura è già cominciata

triciclo solare

 

(Rinnovabili.it) – Se Jules Verne avesse dovuto scrivere il suo “Giro del mondo in ottanta giorni” oggi, forse si sarebbe lasciato ispirare dalla storia di Li Linxiang e Zhao Yafan, una coppia di pensionati di Shenyang, in provincia di Liaoning. Con un sogno nel cassetto, quello di vedere il mondo, e pochi mezzi a disposizione, Li e Zhao hanno deciso di lanciare il cuore oltre l’ostacolo e imbarcarsi in un’avventura eccezionale. Marito e moglie hanno, infatti, provveduto ad auto-realizzarsi il mezzo di trasporto, un triciclo elettrico a due posti dotato di un largo pannello fotovoltaico come tettuccio, con cui sono partiti a fine maggio in direzione del Kazakistan. A bordo di questo originale veicolo a tre ruote, nei prossimi cinque anni la coppia cinese farà il suo personale giro del mondo, prevedendo solo due eccezioni all’uso del triciclo solare, ossia quando dovranno imbarcarsi per attraversare l’Oceano Atlantico e quello Pacifico.

 

Per risparmiare Li e Zhao dormono direttamente nel veicolo, appositamente trasformato per offrire un riparo durante la notte, e trasportano con loro utensili per cucinare e una piccola stufa. L’obiettivo è quello di visitare 100 Paesi, raggiungendo dapprima l’Europa attraverso la Turchia  e passando al Nord Africa entro dicembre 2014 per poi viaggiare verso sud e attraversare l’Oceano in direzione dell’Argentina. Quindi su, verso gli Stati Uniti e il Canada, prima di prendere una nave da Los Angeles con destinazione Giappone. Torneranno quindi in Cina dopo aver visitato Corea del Sud e Corea del Nord.