• Articolo Roma, 21 giugno 2012
  • I due concept elettrici proseguiranno per Düsseldorf, Tokyo, New York, Londra, Parigi e Shanghai

    Parte da Roma il “BMW i.Born Electric tour”

  • Design futuristico, sostenibilità, efficienza, emissioni zero ed alte prestazioni per i due nuovi prototipi elettrici di BMW, pronti a rivoluzionare il mondo della mobilità urbana sostenibile

(Rinnovabili.it) – Si inaugura oggi l’esclusivo BMW i.Born Electric tour che condurrà l’innovazione della mobilità elettrica progettata dalla casa automobilistica in un tour mondiale. La città che ospiterà la prima tappa dell’evento che svelerà i due nuovi concept delle auto del futuro, non poteva essere altro che la capitale eterna, Roma, dove dal 21 al 23 giugno presso Palazzo delle Esposizioni, sarà possibile toccare con mano la tecnologia, il design e la sostenibilità dei nuovi prototipi.

Due i modelli esposti che nei prossimi 12 mesi faranno tappa a Düsseldorf, Tokyo, New York, Londra, Parigi e Shanghai, BMW i.3 Concept e BMW i.8 Concept, entrambi in grado di unire la qualità delle forme e dei materiali, con l’innovazione tecnologica sostenibile della futura mobilità urbana ad emissioni zero.

La sostenibilità del design futuristico

Motore elettrico disponibile sia da fermo che alla massima velocità, batteria litio-ioni, fari al LED, sistema di gestione del motore, materiali ecologici e design estetico sono disegnati appositamente per le nuove auto elettriche, abbandonando la politica di “conversione” generalmente utilizzata dalle case automobilistiche che adatta auto già esistenti alla funzionalità elettrica, restando inevitabilmente legati a vincoli formali. L’anima segreta dei due prototipi dal design futuristici è il telaio in CFRP, un materiale ultraleggero costituito da fibra di carbonio che, grazie alla sua incredibile resistenza, limita i danni o i cedimenti strutturali dovuti al tempo, prolungando la vita media del veicolo e limitando quindi gli sprechi di risorse per la sua realizzazione.

La casa automobilistica assicura livelli di sostenibilità elevati per tutto il ciclo di vita del veicolo compreso il futuro smaltimento dei differenti componenti dell’auto e partendo prima di tutto dall’ecosostenibilità dei materiali utilizzati per l’allestimento interno: fibra di legno di eucalipto europeo certificato, pelle di rivestimento conciata con sostanze naturali derivate dalle foglie d’ulivo, cruscotto in legno europeo certificato dal Forest Stewardship Council (FSC).

BMW i3 Concept, da 0 a 60 km/h in quattro secondi

Completamente elettrica il prototipo più urbano dei due modelli presentati dalla casa automobilistica assicura prestazioni senza nulla da invidiare ai modelli tradizionali anche grazie al motore elettrico che genera una potenza di 125 kW/170 cv e una coppia di 250 Nm da fermo, raggiungendo i 100 km/h in meno di otto secondi. Per ricaricare l’auto con la presa elettrica tradizionale sono sufficienti sei ore, mentre con un caricatore ad alta velocità la casa assicura la ricaricare dell’80% della batteria in un’ora solamente.

BMW i.8 Concept: il futuro delle auto ibride

La più sportiva delle due auto è dotata di un motore ibrido che unisce le qualità del motore elettrico a un motore a combustione ad alta efficienza che consente di portare il veicolo ad una velocità massima di 250 km/h. La batteria agli ioni di litio, ricaricabile con la corrente di casa in due sole ore, permette all’auto di percorrere fino ai 35 km con il solo motore elettrico, assicurando emissioni zero per gli usi cittadini del veicolo. Inoltre durante il funzionamento del motore a combustione, la cinetica del movimento consente di ricaricare autonomamente la batteria elettrica, assicurando un consumo di 2,7 litri per 100 km ad emissioni assolutamente ridotte.