• Articolo San Paolo, 22 aprile 2013
  • Auto abbandonate? Orpelli cittadini

  • Le auto abbandonate per le vie della metropoli sono state trasformate in veri e propri giardini

(Rinnovabili.it) – Da piaga ambientale a opera d’arte con tanto di giardino: a San Paolo le auto abbandonate non finiscono in discarica, ma diventano un elemento decorativo perfettamente integrato al contesto urbano. Ocupe Carrinho è infatti il nome del progetto messo a punto da 3 giovani creativi che, stufi della “convivenza forzata” con i numerosi rottami abbandonati da tempo per le vie cittadine, hanno deciso di riqualificarli per farli diventare qualcos’altro: un’opera d’arte, appunto.

 

Quello delle auto abbandonate è un problema con cui la metropoli brasiliana ha iniziato a fare i conti ormai da tempo e sul quale il governo non sembra intenzionato a trovare un rimedio, un po’ per la scarsa efficienza e un po’ per l’effettiva carenza dei mezzi a disposizione rispetto a quanto dovrebbe essere rimosso. I tre giovani hanno iniziato così a dipingerle e a sistemare al loro interno alcune piante trasformando le carcasse in bellissimi giardini. Oltre al supporto dell’organizzazione Festival Baixo Centro, che promuove gli interventi di riqualificazione urbana nel centro di San Paolo, il progetto è diventato uno sforzo collettivo e a sorpresa è stato accolto con molto entusiasmo anche dal quartiere tanto che molti dei residenti hanno iniziato a offrire il loro contributo, mettendosi a dipingere le auto abbandonate o ad annaffiare le piante in esse collocate. Responsabilizzando i residenti, Ocupe Carrinho è stato determinante per ribaltare una situazione che fino a poco tempo fa si credeva irreversibile.