• Articolo Roma, 27 giugno 2013
  • Crisi del settore dell’auto e crisi economica alla base del “traffico” ai danni di terzi

    Auto usate: che fine fa l’airbag?

  • Un vero e proprio business occulto sta destinando al mercato dell’usato autovetture incidentate che vengono ripristinate senza airbag, con gravi rischi sull’incolumità dei consumatori

Auto usate: che fine fa l’airbag?(Rinnovabili.it) – Attenzione alle auto usate incidentate destinate al mercato dell’usato: potrebbero essere state ripristinate senza il loro l’airbag e con nessuna traccia evidente. Stando a quanto emerso dall’indagine condotta da Sicurauto.it (l’indagine completa è disponibile su Sicurauto.it), infatti, basterebbero poche semplici manovre per rimuovere gli airbag dalla plancia delle auto incidentate e ripristinare tutto in modo tale che né i consumatori, ad occhio nudo, né le centraline degli airbag delle auto possano accorgersi di niente.

 

Si tratterebbe di un vero e proprio mercato occulto che sta mettendo in serio pericolo l’incolumità di chi sceglie di acquistare una quattro ruote usata: complici da una parte la crisi del settore dell’auto e dall’altra la crisi economica, c’è chi ha sviluppato il business ai danni di terzi. Come spiegato nell’indagine, nel caso di un’auto incidentata, si dovrebbe intervenire sostituendo l’intero cruscotto; spesso, invece, “le plastiche vengono incollate, stuccate e infine riverniciate, con risultati visivi perfetti”, o addirittura in alcuni casi viene fatto un collage di più pezzi di plance recuperate da auto rottamate. Oltre al consumatore, a essere ingannata è anche la centralina dell’auto che, con l’inserimento di opportune resistenze elettriche, non riesce a rilevare eventuali anomalie. Come fare dunque per evitare di mettersi alla guida di prodotti fallati? Secondo Sicurauto.it, innanzi tutto accertandosi che la spia del quadro strumenti funzioni correttamente, poi osservando con attenzione la superficie della plancia e verificando la presenza della scritta “Airbag”.