• Articolo Roma, 21 giugno 2013
  • Imminente anche l’inizio di CircOLIamo, in programma dal 28 giugno al 4 agosto

    COOU sostiene le Golette di Legambiente

  • Anche quest’anno il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati è main sponsor nelle due iniziative di Legambiente per combattere le attività illegali commesse su mari e laghi

COOU sostiene le Golette di Legambiente(Rinnovabili.it) – «La difesa dell’ambiente, e del mare in particolare, rappresenta uno dei capisaldi della nostra azione». È questo l’intento con cui il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati (COOU) ha deciso di sostenere le Golette di Legambiente, le due campagne di sensibilizzazione contro le attività illegali commesse sui mari e i laghi nazionali, presentate questa mattina nel corso di una conferenza stampa. Rinsaldato lo storico rapporto tra l’associazione ambientalista e il COOU che anche quest’anno ha deciso di sostenere le due iniziative di Legambiente come main sponsor. Con la bella stagione, infatti, all’aumentare dell’affluenza verso le mete di mare o lacustri aumentano anche i comportamenti scorretti ai danni dell’ambiente e della salute umana, come il non corretto smaltimento dell’olio esausto proveniente da macchinari industriali,automobili, barche o mezzi agricoli.

 

«Se eliminato in modo scorretto – ha spiegato il Direttore Strategie, Comunicazione e Sistemi di COOU, Antonio Mastrostefano – questo rifiuto pericoloso può danneggiare l’ambiente in modo gravissimo: 4 chili di olio usato, il cambio di un’auto, se versati in acqua inquinano una superficie grande come 6 piscine olimpiche».

 

L’impegno di COOU, operativo su questo fronte ormai da ben 29 anni, continua con assiduità e con successo: nel 2012, delle 395.000 tonnellate di olio lubrificante immesso al consumo, ne sono state raccolte dal Consorzio 177.000, oltre il 95% del potenziale raccoglibile. Ciò che invece sfugge ancora alla raccolta, ha spiegato il Consorzio, è purtroppo dovuto al “fai da te”:

 

«Con la nostra attività di comunicazione – ha specificato Mastrostefano – cerchiamo di modificare i comportamenti scorretti di chi crede che piccole quantità di olio lubrificante disperse nell’ambiente non provochino danni gravi».

 

Ed è proprio all’insegna della difesa dell’ambiente che COOU è già pronta per lanciare CircOLIamo, la campagna educativa itinerante che porterà l’educazione ambientale sulle spiagge, in programma dal 28 giugno al 4 agosto prossimi.