• Articolo Verona, 28 marzo 2013
  • La metamorfosi è per HK una filosofia di vita

    Se la borsa è la ruota di un TIR

  • Si inaugura oggi a Verona il primo flagship store della Hell’s Kitchen

(Rinnovabili.it) – Accessori urban dal design verde e sostenibile. Il primo flagship store di Hell’s Kitchen oggi apre ufficialmente le porte al pubblico e mette in mostra tutti i prodotti che lo contraddistinguono: camere d’aria di camion, cinture di sicurezza delle autovetture o vecchie T-shirt resuscitati a nuova vita da un design Made in Italy che ha scelto il riciclo come il suo punto di forza.

 

Ispirandosi alla “resurrezione artistica” dello storico quartiere di New York (Hell’s Kitchen, appunto), che da sobborgo malfamato è diventato oggi la fucina artistica della città, il marchio HK ha fatto della metamorfosi una filosofia di vita, nella convinzione che vestirsi con stile possa allo stesso tempo fare del bene all’ambiente. Come sostiene Marco Lai, il designer di HK, infatti, è necessario prestare attenzione al ciclo di vita del prodotto e a quanto le scelte dei consumatori impattano sull’ambiente. Nella collezione proposta dalla HK ogni pezzo è unico e gode di una propria autenticità grazie ai migliaia di chilometri “incisi” sulla materia. Non solo: come ha spiegato Lai: «Chi indossa una borsa HK dimostra come un materiale difficile da smaltire, quale una camera d’aria, possa essere risanato, ripensato e riqualificato, e incarnarsi a nuova vita in un prodotto bello, funzionale, durevole. A prova di città!». Il negozio festeggerà l’inaugurazione con un Opening Party allo store veronese questo pomeriggio, a partire dalle ore 18.00.