• Articolo Roma, 7 dicembre 2017
  • Articolo sponsorizzato

    Mercato auto usate e rottamazione di veicoli: l’alternativa eco-friendly al nuovo

  • Il mercato delle auto usate non conosce crisi e anzi, sono sempre più coloro che decidono di optare per un veicolo usato piuttosto che per uno nuovo di fabbrica

auto usate

 

Qual è il modo migliore per liberarsi di un’auto usata? La prima risposta che viene in mente è ovviamente “rivenderla a qualcuno”: il ciclo di vita del veicolo si allunga, si porta a casa una piccola somma e si fa un favore anche all’ambiente, evitando di creare un rifiuto difficile da smaltire.

Il mercato delle auto usate non conosce crisi e anzi, sono sempre più coloro che decidono di optare per un veicolo usato piuttosto che per uno nuovo di fabbrica.

Acquistare un veicolo usato non significa rinunciare alla sicurezza: laddove è pur vero che vi sono auto più sicure e altre meno sicure, le auto nuove non offrono di per sé più garanzie di sicurezza rispetto ad un buon usato. Oltre a ciò, usato non significa per forza “scarso” e nuovo non per forza significa “migliore”. Un’ auto nuova non è garanzia di zero problemi, come un’auto usata non necessariamente rappresenta una fonte di problemi continui.

 

Da non dimenticare il fattore economico: innanzitutto il deprezzamento del veicolo, poiché non appena l’auto nuova lascia il concessionario perde già una parte del suo valore; secondo  ma non per importanza, è il costo di un nuovo, sia che si paghi in un’unica soluzione al momento dell’acquisto che si opti per la soluzione a rate. I pagamenti a rate comportano spesso elevati tassi di interesse, senza contare la preoccupazione di dover contrarre un “debito” per un lasso di tempo più o meno lungo. Ne vale davvero la pena, quando esistono in commercio tantissimi modelli di auto usate in ottime condizioni e soprattutto affidabili? Queste sono le domande che sempre più persone si pongono e che le porta ad optare per l’acquisto di un veicolo usato.

Vendere un veicolo usato però non sempre è possibile, soprattutto quando questo è molto vecchio, è seriamente incidentato o ha problemi importanti al motore. In questo caso sarà difficile trovare qualcuno disposto a pagare per averlo. Ecco quindi che l’ultima soluzione è rivolgersi ad un servizio di rottamazione di veicoli usati.

 

I veicoli sono infatti un vero e proprio scrigno di metalli e materiali che possono essere recuperati e riutilizzati: dall’acciaio della scocca ad altri metalli presenti nei componenti di tutto il sistema, come le marmitte catalitiche che contengono metalli come platino, palladio e rodio, i quali trovano applicazione in vari settori, dalla produzione di gioielli all’industria.

 

Ma riciclare in modo corretto un veicolo è importante non solo per recuperare materiali di valore o ricambi, ma anche per smaltire in modo corretto materiali e sostanze potenzialmente pericolosi e dannosi per l’ambiente come residui di carburante presenti nel serbatoio, olio motore, liquido antigelo nel radiatore, acidi presenti nella batteria. Se la maggior parte può venire riciclata, ciò che non può esserlo deve essere smaltito nel modo più opportuno, cioè nel rispetto dell’ambiente. È quindi importante affidarsi a professionisti del settore capaci di occuparsi del veicolo e dello smaltimento di tutte le sue parti in modo corretto.

Autodemolizioni Signor è l’azienda trevigiana che fornisce un servizio di autodemolizioni e vendita di ricambi in provincia di Treviso. Nata nel 1969, l’azienda è specializzata nella rottamazione di autoveicoli e nel ritiro di rottami, fornendo anche un servizio di vendita di autoveicoli usati e sinistrati.

Rivolgersi ad una realtà esperta come quella di Autodemolizioni Signor è la soluzione adatta per trovare ricambi usati dal giusto rapporto qualità/prezzo. Il personale dell’azienda garantisce anche un servizio a 360° poiché si occupa anche delle attività più legate all’aspetto burocratico come la compilazione di pratiche e la risoluzione di problematiche legate alla rottamazione o al recupero di veicoli incidentati.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *