• Articolo Xiamen, 9 aprile 2015
  • Firmato il protocollo di intesa con Sri Elastomers

    Pneumatici fuori uso, la Cina investe nella devulcanizzazione

  • Il riciclo degli pneumatici fuori uso sta diventando un business in Cina, dove un accordo con un’azienda malese implementerà tecnologie innovative

Pneumatici fuori uso la Cina investe nella devulcanizzazione

 

(Rinnovabili.it) – Anche la Cina si getta nel business del riciclo degli pneumatici fuori uso. Succede a Xiamen, città di 2 milioni di abitanti nella provincia di Fujian, lungo la costa sudest del Paese, dove sta nascendo un impianto per la conversione della gomma ricavata da pneumatici a fine vita in un composto adatto alla costruzione di nuovi pneumatici. Il successo dipende dalla realizzazione degli obiettivi di un nuovo protocollo d’intesa. Lo hanno firmato di recente la China Automobile Parts Holding Limited e la Sri Elastomers Sdn. Bhd., con sede in Malesia (nazione che si conferma piuttosto attiva nel settore del riciclo della gomma). Il patto formalizza l’intenzione di entrambe le parti di formare un’alleanza per la commercializzazione di SRI Compound, il composto ricavato dal trattamento dei pfu cinesi e destinato alle nuove gomme da mettere sul mercato.

 

L’impianto utilizzerà le competenze tecniche e la tecnologia di Sri Elastomers, compresa la sua provata esperienza nella devulcanizzazione. Si tratta di un processo relativamente giovane, perché fino pochi anni fa la vulcanizzazione era ritenuta irreversibile. Invece, grazie a tecniche che utilizzano gli ultrasuoni per scindere  i legami reticolari dello zolfo presenti nei composti della gomma, è possibile riciclare gli pneumatici fuori uso (e altri prodotti della gomma) senza ricorrere alla frantumazione. Essi vengono così trasformati dalla SRI Elastomers nel cosiddetto Compound SRI, che può essere utilizzato per la fabbricazione nuovi pneumatici, nastri trasportatori, tubi di gomma, componenti per auto e altri prodotti. La China Automobile Parts, una holding specializzata nella produzione di componenti del telaio utilizzati nei veicoli commerciali, ha visto nel protocollo di intesa un’opportunità per «avventurarsi nell’industria legata al riciclaggio di prodotti in gomma, facendo leva sulla rete aziendale e sul bacino dei clienti di SRI».

 

L’azienda malese è stata fondata nel 2004, e lavora con i principali produttori di pneumatici a livello mondiale con l’intenzione di commercializzare i suoi prodotti non solo sul mercato orientale. L’accordo, un memory of understanding, durerà sei mesi dalla data di sottoscrizione e potrà essere prorogato.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *