• Articolo Washington, 30 ottobre 2015
  • L’approccio biomimetico di Ford

    Riciclo auto: Ford si ispira alle dita del geco

  • I gechi riescono ad aderire a qualsiasi superficie senza lasciare residui. Trovare un metodo ispirato a loro può efficientare il settore del riciclo auto

Riciclo auto Ford si ispira alle dita del geco

 

(Rinnovabili.it) – Il riciclo auto deve puntare sulla biomimesi per raggiungere più alte vette di efficienza. È la conclusione cui sembra essere giunta la Ford, che sta lavorando con Procter & Gamble per sviluppare un sistema adesivo ispirato al geco per migliorare la riciclabilità delle sue vetture.

Il colosso americano dell’automotive dice che i suoi ricercatori stanno valutando da anni strategie capaci di rendere la produzione di auto più sostenibile. Una sfida fondamentale è rappresentata proprio dalla colla utilizzata per far aderire le schiume alle plastiche o al metallo. Quelle che si usano oggi rendono lo smontaggio delle parti da riciclare quasi impossibile, poiché lasciano residui su di esse che non è affatto semplice staccare. È qui che entra in campo il geco: le capacità prensili di questa lucertola risiedono nei rilievi posti sui polpastrelli, che le permettono di aderire alla maggior parte delle superfici senza uso di liquidi o sfruttamento della tensione superficiale. Il rettile può quindi facilmente liberarsi senza lasciare residui.

 

Riciclo auto Ford si ispira alle dita del geco 2

 

«Risolvere questo problema potrebbe fornire risparmi sui costi e certamente un risparmio ambientale – ha detto Debbie Mielewski, responsabile tecnico per la ricerca sulla sostenibilità in Ford – Significa che potremmo aumentare il riciclo di gomma piuma e plastica e ridurre ulteriormente il nostro impatto ambientale».

La società ha detto che l’interesse per l’approccio biomimetico è aumentato negli ultimi dieci anni, parallelamente alla consapevolezza del cambiamento climatico e delle sfide ambientali. Il gigante automobilistico già utilizza in alcune auto la fibra Repreve, realizzata al 100% con materiali riciclati come le bottiglie di plastica.

I progettisti di Ford stanno rivolgendosi alla natura per migliorare ulteriormente i materiali sostenibili nei veicoli. Proprio lo studio del geco, dicono, può ispirare anche tecnologie per fibre sintetiche che potrebbero trasformare la cabina di veicoli.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *