• Articolo San Francisco, 27 settembre 2013
  • Docce mobili per i senzatetto

  • In cerca di fondi il progetto umanitario che grazie al riciclo autobus offre docce ai senzatetto

Riciclo autobus: docce mobili per i senzatetto(Rinnovabili.it) – Tutti hanno diritto ad una doccia, anche i senzatetto, e grazie al riciclo autobus oggi è ancora più semplice. Dopo il cappotto fonoassorbente dell’originale iniziativa di Detroit, Empowerment Plan, questa volta gli homeless potranno usufruire di un altro servizio che consentirà loro di lavarsi in delle vere e proprie docce mobili, allestite sugli autobus un tempo adibiti al trasporto pubblico.

 

Si chiama Lava Mae ed è il progetto senza scopo di lucro grazie al quale i circa 3.000 senzatetto di San Francisco potranno avere accesso all’acqua e ai servizi idirico-sanitari, un diritto umano definito fondamentale dalle Nazioni Unite e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Gli autobus municipali dismessi, infatti, saranno sventrati e dotati di due cabine doccia; guidati da autisti volontari, i singolari mezzi di trasporto faranno tappa presso le sedi delle organizzazioni umanitarie che offrono servizi di prima necessità a chi non ha una casa. L’obiettivo è quello di arrivare a fornire su ogni autobus un totale di 100-125 docce al giorno, che poi si stima possano diventare 400-500 al giorno alla fine del terzo anno dall’avvio del progetto, con almeno 3 autobus adibiti ad hoc a disposizione. Il team del progetto basato sul riciclo autobus, composto da privati cittadini convinti nella valenza sociale del piano, sta ora cercando i fondi per poter partire con i lavori necessari perché, sostengono, “dall’igiene proviene la dignità e dalla dignità possono aprirsi nuove opportunità”.