• Articolo Toronto, 14 marzo 2013
  • L’ARC è la prima associazione a sostenere il miglioramento del riciclo auto a livello mondiale

    Smaltimento auto: il Gold Seal Program punta al riciclo di qualità

  • Messo a punto dalla Automotive Recyclers of Canada, la nuova certificazione punta a standardizzare la qualità dei pezzi riciclati, i servizi ai clienti e le pratiche commerciali con cui gestire il settore

Fornire componenti riciclati di qualità e risolvere tanti dei problemi legati allo smaltimento dell’auto. È questo l’obiettivo del Gold Seal Program, la certificazione adottata dall’associazione Automotive Recyclers of Canada (ARC) per controllare che i prodotti riciclati provenienti dal settore automobilistico siano affidabili e rispettino determinati requisiti di qualità, senza brutte sorprese per gli acquirenti. Messo a punto sulla base del modello proposto e applicato dalla Automotive Recyclers Association (ARA), il Gold Seal Program sarà sperimentato in Ontario per diventare a breve operativo su tutto il territorio canadese. Si tratta di un programma di accreditamento volontario sul controllo della qualità da parte dei soci dell’ARC, che va ad affiancarsi a quello cui gli stessi membri si sottopongono aderendo al Canadian Auto Recyclers Environmental Code e ne rafforza le performance, dando un forte contributo al settore dello smaltimento auto: se applicato correttamente, assicura chi lo ha messo a punto, il Gold Seal riuscirà a portare l’industria del riciclo auto a compiere un salto di qualità, grazie alla standardizzazione non soltanto della qualità dei pezzi riciclati, ma anche dei servizi offerti ai clienti e delle pratiche commerciali con cui il settore dovrà essere gestito.

 

Nel dettaglio, gli STANDARD definiti dal Gold Seal Program messo a punto dall’ARC riguardano:

 

  • Servizi per i clienti: nell’ottica di assicurare il massimo livello di soddisfazione al cliente finale, il Gold Seal mira migliorare la condotta e le competenze di chi lavora nel comparto, attraverso una formazione ad hoc.
  • Caratteristiche dei pezzi: tutti i componenti immessi sul mercato dovranno essere inventariati secondo il codice di garanzia di qualità predisposto dall’ARA e dovranno avere indicato l’anno, la marca e il modello del veicolo da cui provengono.
  • Ordine e consegna: chi si accinge ad acquistare un prodotto riciclato saprà precisamente in quale punto vendita potrà reperirlo e quanto dovrà aspettare per la consegna; le spese di spedizione devono essere comprese nel prezzo del prodotto.
  • Norme di garanzia: i prodotti dovranno essere accompagnati da un certificato di garanzia; in particolare, le parti di lamiera dovranno avere una garanzia contro la ruggine e la corrosione della durata di un anno, a partire dalla data di acquisto, mentre le parti meccaniche saranno accompagnate da un certificato valido per 90 giorni.
  • Requisiti di business: oltre alla possibilità di poter ottenere integrazioni dell’assicurazione, dovranno essere fissati dei limiti di costo e ridotti al minimo i veicoli che poi si dimostrano delle perdite totali da un punto di vista finanziario.

 

Soddisfatto per quanto compiuto l’AD dell’ARC, Steve Fletcher, convinto che l’adozione del certificato sia stata un’evoluzione naturale per il settore. «Il Gold Seal Program – ha detto – risponde perfettamente alle esigenze dei nostri clienti più importanti, che hanno potuto toccare con mano i benefici di questa certificazione, perfettamente contestualizzata nel mercato di riferimento canadese». «Siamo lieti – ha aggiunto – di essere la prima associazione internazionale a sostenere gli sforzi dell’ARA per migliorare l’industria del riciclo dell’auto a livello globale».