Glossary

 

 

Ambiente

L’ambiente è il complesso di tutti gli habitat di ogni specie vivente, è la somma di diversi ecosistemi che interagiscono fra di loro. La dissipazione di questo equilibrio porta inevitabilmente danno alla salute dell’ uomo e delle specie animali e vegetali.

 

Bonifica

Ogni intervento di rimozione della fonte inquinante e del materiale contaminato finalizzato a ridurre la presenza di sostanze nocive a livelli di non pericolosità per la salute pubblica e per l’ambiente.

 

Codici CER

I codici C.E.R. (Catalogo Europeo dei Rifiuti) sono delle sequenze numeriche composte da 6 cifre riunite in coppie (es. 03 01 01), volte ad identificare un rifiuto in base al processo produttivo da cui è originato. I codici CER, in tutto 839, sono inseriti all’interno dell’Elenco dei rifiuti istituito dall’Unione Europea. (vd allegato Dlgs 152/06)

 

Compostaggio industriale

Processo di trasformazione in compost di scarti organici.

 

Conto Energia

Programma europeo e nazionale di incentivazione e sviluppo della tecnologia solare fotovoltaica e di altre sorgenti di produzione di energia rinnovabile.

 

Detentore

Colui che produce i rifiuti o la persona fisica o giuridica che li detiene.

 

Ecologia

Dal greco, oikos (= casa o anche ambiente) e logos (= discorso o studio): è lo studio scientifico del rapporto tra organismi viventi e ambiente circostante e delle relative conseguenze sull’equilibrio degli ecosistemi.

 

Gestione dei rifiuti

Sistema che comprende  4 operazioni principali: raccolta, trasporto, recupero e smaltimento finale dei rifiuti.

 

Impatto Ambientale

Qualunque cambiamento procurato all’ambiente, sia positivo che negativo, che deriva interamente o parzialmente dagli aspetti ambientali di un’organizzazione e dal suo operato.

 

Messa in sicurezza

Ogni intervento per il contenimento o isolamento definitivo della fonte inquinante rispetto alle matrici ambientali circostanti (aria, suolo e acqua).

 

Metalli pesanti

Elementi come cromo, manganese, rame, nichel, piombo, cadmio, zinco, mercurio e stagno provenienti da attività naturali.

 

Moduli fotovoltaici

Un modulo fotovoltaico è un dispositivo composto da celle fotovoltaiche, in grado di convertire l’energia solare incidente in energia elettrica mediante effetto fotovoltaico.

 

Pericolosità di un rifiuto

La pericolosità di un rifiuto viene determinata tramite analisi di laboratorio volte a verificare l’eventuale superamento di valori di soglia individuati dalle Direttive sulla classificazione, l’etichettatura e l’imballaggio delle sostanze pericolose.

 

Pile e accumulatori

Si definiscono pile e accumulatori quegli apparati in grado di trasformare l’energia chimica in elettrica. Possono essere costituiti da uno o più elementi primari (non ricaricabili) o da uno o più elementi secondari (ricaricabili).

 

Produttore / Importatore

Chiunque, (a prescindere dalla tecnica di vendita utilizzata compresi mezzi di comunicazione a distanza), immette per primo nel mercato nazionale i beni singolarmente o incorporati ad altri.

 

Raccolta differenziata

Raccolta finalizzata a raggruppare i rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee (carta e cartone, vetro, plastica, ecc.).

 

RAEE

Con RAEE si identificano i Rifiuti di Apparecchiature Elettroniche ed Elettriche e rappresentano la categoria di rifiuti in più rapido aumento a livello globale con un tasso di crescita tre volte superiore ai rifiuti normali.

 

Riciclo

Per riciclo si intende l’insieme di strategie volte a recuperare materiali dai rifiuti per riutilizzarli invece di smaltirli. Possono essere riciclate materie prime, semilavorati, o materie di scarto derivanti da processi di lavorazione.

 

Rifiuti Speciali

Si definiscono rifiuti speciali tutti quelli che derivano da lavorazioni industriali, da attività commerciali, dai fanghi prodotti dalla potabilizzazione delle acque e da altri trattamenti.

 

SISTRI

Il SISTRI è il nuovo Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti varato dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con decreto ministeriale del 17 dicembre 2009.

 

Sostenibilità ambientale

Mantenimento delle componenti e delle funzioni dell’ecosistema per le generazioni future.

 

Stoccaggio

Deposito preliminare di rifiuti in attesa di essere trattati per il recupero di materiali.

 

Trattamento

Operazioni che comportano la trasformazione dei rifiuti in modo da diminuirne il volume e/o la pericolosità o favorire il recupero di materiali.

 

WEEE – direttiva 2002/96/CE

Direttiva europea per la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Promuove il riuso, il riciclo ed il recupero di tale tipologia di rifiuto al fine di li