• Articolo Greenwich, 8 febbraio 2019
  • Business circolare: in UK lo store più “verde” di IKEA

  • Il nuovo punto vendita di Greenwich è il 22° store aperto nel Regno Unito da IKEA e vanta una serie di caratteristiche “verdi” che puntano a promuovere un modello di business circolare e di metterlo al centro dell’esperienza di acquisto dei visitatori

ikea-business-circolare

 

H. Sæbjørnsen (IKEA UK): “Passaggio a business circolare essenziale per continuare a soddisfare i bisogni delle persone entro i limiti del pianeta”

 

(Rinnovabili.it) – Il colosso svedese dell’arredamento a portata di tutti ce la sta mettendo tutta per promuovere un modello di business circolare e diventare un’azienda sempre più attenta e sensibile alla sostenibilità ambientale. Con il taglio del nastro, ieri, nel nuovo punto vendita di Greenwich, IKEA ha aperto ufficialmente le porte di un negozio che cerca di collocare l’economia circolare, i trasporti verdi, la vita urbana e le iniziative della comunità al centro dell’esperienza di acquisto dei visitatori. Come spiegato dal direttore del nuovo punto vendita, Helen Aylett, l’obiettivo è quello di portare la sostenibilità al livello successivo, non solo nel design e nell’architettura quindi, ma ispirando e consentendo ai clienti di vivere una vita più sostenibile anche a casa.

 

>>Leggi anche Nissan-Ikea, un insolito matrimonio per la mobilità elettrica<<

 

Effettivamente il 22° store aperto nel Regno Unito da IKEA vanta una serie di caratteristiche “verdi”, sperimentate per la prima volta dall’azienda proprio sul territorio britannico. Il punto vendita di Greenwich è dotato di un Learning Lab, un laboratorio didattico in cui gli esperti si mettono a disposizione dei clienti per insegnare loro l’upcycling e come riparare e prolungare la vita dei prodotti, nonché come ridurre gli sprechi e coltivare il proprio cibo. La segnaletica di tutto il negozio, inoltre, offre consigli su come ridurre consumo e sprechi di energia in casa e sfruttare al massimo i piccoli spazi abitativi urbani. L’edificio stesso, poi, incorpora una serie di materiali da costruzione rinnovabili e tecnologie ecologiche, tra cui pannelli solari, raccolta dell’acqua piovana, riscaldamento geotermico e illuminazione al 100% a LED. Il negozio punta a raggiungere il 100% di energia rinnovabile e a conseguire l’accreditamento BREEAM. Il nuovo store britannico è stato anche progettato per essere altamente accessibile con i mezzi pubblici: le stazioni ferroviarie e della metropolitana si trovano nelle vicinanze e la zona è servita anche da una cinquantina di autobus. Nella manovra di promozione del business circolare rientrano anche i trasporti dei mobili di grandi dimensioni acquistati nel negozio: il cliente che lo desidera ora potrà scegliere tra corrieri di biciclette e noleggio di furgoni elettrici. Anche lo staff viene incoraggiato a recarsi a lavorare con i mezzi pubblici.

 

>>Leggi anche Legambiente: 10 proposte per far decollare l’economia circolare<<

 

Come dichiarato dal responsabile della sostenibilità di IKEA nel Regno Unito e in Irlanda, Hege Sæbjørnsen, l’azienda vuole diventare una forza positiva per il cambiamento, sia per oggi che per le generazioni future. “La sostenibilità è al centro di tutto ciò che facciamo in IKEA – ha dichiarato Sæbjørnsen – e il passaggio a un’economia e a un business circolare è essenziale se vogliamo continuare a soddisfare i bisogni e i sogni delle persone rimanendo entro i limiti del pianeta. IKEA Greenwich riflette il nostro impegno a rendere gli stili di vita sostenibili facili ed economici, supportando al contempo i clienti a riutilizzare e riciclare i loro prodotti”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *