• Articolo Brescia, 29 gennaio 2019
  • CircOILeconomy a Brescia, distretto virtuoso per l’olio lubrificante usato

  • La sede dell’Associazione Industriale Bresciana è la terza tappa per CircOILeconomy, il roadshow sulla corretta gestione dell’olio lubrificante usato nelle imprese, realizzato da CONOU in collaborazione con Confindustria

conou-olio-lubrificante-usato-circoileconomy

 

Nel 2018 nel distretto bresciano raccolte e avviate a rigenerazione oltre 5.000 tonnellate di olio lubrificante usato

 

(Rinnovabili.it) – Fornire agli imprenditori un supporto per il corretto stoccaggio dell’olio lubrificante usato, aiutando i produttori a migliorare il processo di rigenerazione e incrementando la resa di produzione di olio base rigenerato. Questa la mission di CircOILeconomy, il roadshow sulla corretta gestione dell’olio lubrificante usato nelle imprese, realizzato dal Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati (CONOU) in collaborazione con Confindustria, che oggi ha effettuato la sua terza tappa nella sede dell’Associazione Industriale Bresciana (AIB), un distretto virtuoso e all’avanguardia nel panorama nazionale. Nel distretto di Brescia, infatti, l’olio usato delle industrie si concentra per l’82% in 49 aziende e, nel 2018, ne sono state raccolte e avviate a rigenerazione oltre 5.000 tonnellate, consentendo significativi risparmi sulle emissioni di CO2 e sulle importazioni di petrolio del Paese.

 

>>Leggi anche CONOU: “Raccogliamo l’olio usato fino all’ultima goccia”<<

 

L’olio lubrificante usato è un rifiuto speciale che se non viene gestito correttamente, può essere altamente pericoloso per gli ecosistemi e per l’ambiente. Per quanto riguarda i quantitativi di olio lubrificante usato immessi al consumo in Italia, il settore industriale ha assunto negli anni un peso crescente, motivo per cui il CONOU ha ritenuto strategico ideare il roadshow CircOILeconomy, per incontrare le imprese disseminate sul territorio nazionale e supportarle nell’adempimento degli obblighi di legge relativi alla gestione di questo rifiuto. Come spiegato anche dal Vice Presidente CONOU, Riccardo Piunti, l’iniziativa è stata concepita proprio per aprire un canale di confronto e di supporto diretto con gli imprenditori, anche nell’ottica di migliorare la qualità degli oli raccolti e favorire il processo di rigenerazione.

 

L’iniziativa CircOILeconomy non poteva quindi non toccare Brescia – ha dichiarato il Vice Presidente AIB con delega all’energia, all’ambiente e alla sicurezza, Enrico Frigerioterra ricca di imprese del settore meccanico in cui l’utilizzo degli oli rappresenta un elemento costante dell’attività quotidiana, e la cui corretta attività di raccolta e recupero deve avvenire nel pieno rispetto dell’ambiente che ci circonda”.

 

Dopo Brescia, CircOILeconomy continuerà il suo giro d’Italia, grazie anche al supporto delle rappresentanze regionali di Confindustria, per riuscire a mettere in contatto tutti i soggetti coinvolti nella gestione dell’olio lubrificante usato, compresi i rappresentanti e i responsabili ambiente dei maggiori produttori di oli usati, le istituzioni competenti, i concessionari CONOU e le aziende di rigenerazione.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *